DALLA SALA STAMPA: I DUE MISTER

 

Marco Baroni: “Siamo scesi in campo con due trequartisti stretti e due mezz’ale attente per bloccare il Genoa. Purtroppo il gol preso dopo quaranta secondi ha vanificato tutto. Prendere una rete così avrebbe potuto farci capitolare, invece i ragazzi sono stati bravi a rimanere ordinati e uscire determinati dagli spogliatoi. Ci hanno creduto, hanno riaperto la partita e per poco non hanno raggiunto il pareggio. Chi è entrato ha fatto benissimo: vorrei sottolineare la buona prova di Reginaldo, Fini, un elemento importantissimo per questa squadra e Paolucci: per lui è stato un test, ha avuto un ottimo impatto. La reazione del secondo tempo va vista come un passo in avanti in vista dei prossimi scontri diretti. Dove sbagliamo? Dovremo imparare a concentarci sull’avversario e non sulla palla. Ma sono sereno: i ragazzi hanno dimostrato di avere la determinazione giusta, e so che se anche sarà difficilissimo, i presupposti per venirne fuori ci sono. Questa sosta ci permetterà di lavorare al meglio. Intanto giovedì giocheremo la Tim Cup: darò spazio a chi ha giocato meno e ha bisogno di minuti nelle gambe e di mettersi in mostra"

Gian Piero Gasperini: "Paolucci parla di decisioni arbitrali a nostro favore? Non lo so, ma credo che quelli del Siena non abbiamo da lamentarsi più di tanto. Sono riusciti a fare bella figura in una partita che poteva finire davvero molto peggio. Sono stati convocati in nazionale tre miei giocatori? Bene, andiamo a brindare…”.