Dalla Performance: Rosseti, Turi e Doumbia

Fino a venerdì i bianconeri sosterranno alla Performance le visite mediche di routine. L'occasione giusta per conoscere i volti nuovi della Robur e sentire la voce di tutti gli altri

Valerio Rosseti: “Un bel salto dalla Primavera alla serie B, sono contento. Ora devo mettermi in gioco. Devo impegnarmi: il mio desiderio è quello di rimanere in bianconero ovviamente ma è il Siena che alla fine deciderà se tenermi o mandarmi a farmi le ossa altrove. Insieme a Beretta, un tecnico molto esperto, ho la fortuna di ritrovare Mignani che mi ha allenato per quattro anni. Spero possa darmi una mano”.

Pasquale Turi: “Anche se il Siena mi ha acquistato l'anno scorso sono qua per la prima volta, con la voglia di mettermi in mostra e magari togliermi qualche piccola soddisfazione. Il primo impatto, con questa nuova realtà è stato più che positivo. Speriamo di continuare così. Sono un terzino sinistro, mi ispiro a Maggio. Beretta non lo conosco ma chiunque me ne ha parlato come un uomo e un allenatore dai requisiti importanti”.

Abdou Doumbia: “Le prime sensazioni da bianconero sono certamente positive. Conoscevo già Filipe mi ha un po' aiutato nelle coordinate. Arrivo dal San Marino dove quest'anno ho segnato sette reti. Il mio primo pensiero è lavorare per ritrovare il giusto stato di forma e farmi conoscere. Beretta? So che lavora molto bene con i giovani e che è un bravo allenatore e una brava persona”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line