Dalla Performance: Pablo Hernan Dellafiore

La faccia nuova nella rosa della Robur è quella di Pablo Hernan Dellafiore: cresciuto nelle giovanili dell'Inter (con cui ha anche esordito in Champions League), il difensore, ha sempre vestito maglie di categoria: dopo la breve esperienza spezzina nel 2005 in C1 ha giocato nel Treviso in serie A, poi nel Torino, nel Parma, nel Palermo, nel Cesena e nel Novata l'anno scorso. Classe 1985, origini argentine, passaporto italiano, si è già messo a disposizione di Serse Cosmi.
Dellafiore, perché la scelta Siena?
“La piazza mi ha sempre ispirato fiducia, credo che possa dare a un giocatore la possibilità di lavorare con la massima tranquillità ed esprimersi al meglio. Il passaggio in bianconero è stato repentino: Antonelli mi conosceva bene per avermi avuto a Torino: tramite il mio procuratore, al momento della chiamata, ho risposto subito sì. Il calcioscommesse non mi ineteressa, il mio pensiero è rivolto solo al campo”.
Le sue prime impressioni sulla sua nuova squadra?
“Faccio parte di un gruppo unito, una squadra già formata, con delle gerarchie, nella quale però spero di potermi inserire il prima possibile. Dovrò lavorare duro per trovare il mio spazio. Ci aspetta un campionato di lotta, vorrei poter dare il mio contributo. Ce la metterò tutta”.
Sul mister?
“E' la prima volta che lavoro con lui: ieri ha parlato alla squadra spiegando cosa vuole da noi. Spero di poter soddisfare le sue richieste”.
Nel suo 3-5-2 come pensa di trovarsi?
“L'anno scorso, a Novara, ho fatto il terzino destro, ma di ruolo sono un centrale. Nella difesa a 3 posso giocare tranquillamente in mezzo o laterale”.
In rosa, attualmente, Mattia Destro, anche lui cresciuto nelle giovanili nerazzurre…
“Mattia ha dimostrato tutto il suo valore l'anno scorso, è stato protagonista di un campionato straordinario. Noi saremmo contenti rimanesse, ma non credo che succederà: ha la possibilità di approdare in una big”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line