Dalla Performance: Bogdani e Pesoli

Per i bianconeri è iniziata ufficialmente la nuova stagione. Ieri il raduno, questo pomeriggio il primo allenamento. Alla corte di Sannino, Erjon Bogdani, tornato a Siena nel mercato di gennaio e intenzionato a rimanere per bissare la salvezza della passata stagione. “Le sensazioni sul Siena che sta nascendo – ha spiegato l'attaccante -, sono sicuramente positive. Tra poco inizieremo con il lavoro vero per ripetere quanto di buono fatto l'anno scorso. A livello di squadra quello è l'obiettivo. A livello personale, proprio come quando sono arrivato, voglio sfruttare le occasioni che mi verranno concesse facendo ciò che sono chiamato a fare: i gol. E' con quelli che arrivano i punti”. Non si fa però illusioni, l'albanese. “Sarà un campionato difficile – ha dichiarato -: dalla serie B sono saliti club di livello e ben attrezzati, l'asticella si è notevolmente alzata”.
“Le prime impressioni sono quelle di un buon gruppo – ha aggiunto Emanuele Pesoli parlando della Robur che sta nascendo -, formato da uno zoccolo duro che si conosce già bene e giovani interessanti, molto motivati. Il mister non ha bisogno di presentazioni: è un tecnico motivato, dal grande temperamento che porta con sé un pesante bagaglio di esperienza. Il mio obiettivo, adesso, è metterlo in difficoltà: lavorare bene durante il ritiro, poi si vedrà. Ho richieste da piazze prestigiose della serie B, ma prima voglio giocarmi le mie carte qua”. “Il calcioscommesse? Non dobbiamo preoccuparcene, c'è chi pensa a difendere la società. Noi dobbiamo badare solo al campo, a lavorare per la causa”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line