Dall’incubo del fallimento al sogno Serie B: il Siena sta tornando grande

Il Siena è un club storico del nostro calcio, che come tanti altri negli ultimi anni ha vissuto un momento di crisi profonda: nel 2015, infatti, la società è stata dichiarata fallita a seguito di una profonda crisi economica. Dalla stagione 2012/2013, ultima in Serie A, i bianconeri hanno vissuto una perenne parabola discendente che li ha portati a toccare il punto più basso della loro storia con la formale dichiarazione di fallimento. Due anni fa, però, è nato un nuovo Siena che in poche stagioni si è già ritagliato uno spazio importante in Serie C. Questo anche grazie ad Anna Durio, primo presidente donna della storia del club, che nel 2016 ha dato il via ad un progetto serio ed ambizioso, finalizzato a riportare in alto il Siena tenendo sempre d’occhio il bilancio, per evitare una nuova Caporetto economica che rischierebbe di essere davvero fatale per il club. E se per il momento i conti non stanno creando problemi, anche sul campo gli uomini di Mignani stanno dando ottime risposte, come dimostra la rincorsa al primo posto, incredibilmente riaperta nelle ultime settimane; i bianconeri, infatti, hanno saputo reggere l’urto di un Livorno che nei primi mesi di campionato sembrava inarrestabile; gli amaranto erano scappati a +12 e sembravano imprendibili per tutti, ma grazie alla costanza di risultati del Siena (l’ultima sconfitta risale al 20 dicembre) e alla crisi del Livorno, il margine di svantaggio dei bianconeri dalla vetta si è costantemente ridotto fino ai 5 punti attuali. Certo, gli amaranto restano favoriti per la promozione diretta, ma questo Siena può essere un cliente scomodo per la lotta al primo posto ed eventualmente anche per i playoff, nei quali si potrebbe giocare la possibilità di tornare grande, con tutto il peso della sua storia pronto a fare la differenza in quella che può essere la stagione del grande ritorno del nuovo Siena…

Fonte: calciomercato.com