Dall’Adriatico: Massimo Mezzaroma

Massimo Mezzaroma: “Queste partite non fanno bene alla salute, si torna a casa con la gioia per la vittoria, ma le coronarie, le mie, quelle dei fantastici tifosi che erano allo stadio e di quelli che hanno visto la gara in tv, sono state messe a dura prova. Credo che comincino a farsi sentire le scorie mentali di una stagione dispendiosa. Questa squadra ha conquistato 36 punti sul campo, tanti, e tutti sono stati ottenuti con i nervi, con la tensione agonistica. Non possiamo che ringraziare la squadra, per la voglia che ci mette, e i singoli che stanno dimostrando di credere nel miracolo. Oggi non me la sento di dire un bravo a qualcuno anziché a un altro perché tutti, anche chi è subentrato come Agra, hanno dato loro stessi. Mi dispiace per Pozzi, il suo tiro straordinario avrebbe meritato sorte migliore, speriamo sia solo una gioia rinviata. Le ultime tre di campionato? Gli incubi li viviamo dalla prima giornata. Abbiamo sei gare da disputare con 18 punti in palio, tre in casa tre fuori, dobbiamo giocarcele tutte come oggi per dimostrare che meritiamo questa salvezza come gruppo, come uomini e come professionisti. Sempre forza Robur e sempre grazie ai nostri tifosi”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line-Are