Dal San Nicola: mister Beretta

Beretta parla del futuro del Siena, con i play off che si allontanano: “non guarderò la classifica davanti a noi finchè non siamo salvi. Sappiamo quali sono le nostre difficoltà dall’inizio del campionato e per questo dobbiamo raggiungere la tranquillità”. Chiamato in causa circa le punte il mister bianconero, Beretta spiega le sue scelte: “abbiamo delle difficoltà, Plasmati infortunato, Rosseti out poco prima della gara, sono stato costretto a fare delle scelte. Non potevo gettare nella mischia da subito Capppelluzzo, non aveva mai giocato con noi. L’ho inserito nel secondo tempo e lui ci ha ripagato ampiamente, ricordiamoci che è un ‘96”.
L’intesa fabbrini- Rosina? “Fabbrini è andato bene, Rosina ha giocato la sua solita partita. Ribadisco che nelal ripresa potevamo pareggiare, dobbiamo rammaricarci solo di nostri errori. Per il Bari dopo essere passato in vantaggio all’inizio si è chiuso e tutto è stato più facile per loro”.
Si è aperto un dualismo Farelli- Lamanna? “Lamanna era stato espulso e quindi squalificato, Farelli si era comportato bene. Tengo a precisare che Lamanna è un capitale della società, sul quale puntiamo molto”. (a. gig.)

Fonte: Fedelissimo Online-Antenna Radio Esse