DAL PIOLA: GIORGIO PERINETTI

 

Giorgio Perinetti: “Se siamo riusciti ad essere dove siamo il merito è della società che ci ha sempre appoggiato, il Siena ci è sempre stato vicino. Il merito è del mister che ha condotto il suo lavoro in maniera egregia e dei giocatori, grandi interpreti delle sue indicazioni. Oggi possiamo iniziare ad assaporare il gusto bellissimo di quella parola magica. Nella pubblicità della campagna abbonamenti c’era la parola carica con una A sempre più grande: sul campo abbiamo rispecchiato il concetto. Vincere non è mai facile, ora possiamo assaporare la gioia del successo. Siamo a +2 sull’Atalanta, siamo in testa con margine, ce la giocheremo fino alla fine per arrivare primi. Gli insulti in tribuna? Il Piola è stato l’unico stadio che ci ha accolto in maniera verbalmente violenta. Evidentemente c’è la voglia, da parte di molti, di esagitare gli animi. Pazienza. Noi andiamo avanti per la nostra strada. Il rigore? Finché non viene fatta una normativa che renda tutto uniforme è difficile. Ci poteva essere fischiato come no. Credo però che il Novara abbia poco da recriminare considerando le tante occasioni che noi abbiamo creato nel primo tempo”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line