DAL FRANCHI: Vergassola, Cacciatore e Bolzoni

 

Simone Vergassola: “Magari segnassimo sempre dopo venti secondi… Abbiamo avuto l’approccio giusto, quello che dovremmo avere sempre. Passare subito in vantaggio rende tutto più facile. Siamo stati determinati, cinici, anche grazie agli attaccanti che ci hanno aiutato in fase difensiva. Abbiamo sempre avuto la partita in mano e siamo riusciti a chiuderla. Non era facile, sapendo gli altri risultati, dovevamo per forza vincere e non è mai semplice anche se hai davanti un avversario rimaneggiato. Di sicuro è cambiato qualcosa mentalmente dopo la sconfitta con il Piacenza che ci aveva ferito. Siamo stati bravi a rimetterci in piedi e vincere subito, inanellando poi una serie di risultati positivi. Abbiamo avuto un atteggiamento e un’attenzione da piccola squadra, che con le qualità tecniche che ha la nostra rosa diventa fortissima. Mastronunzio? Ha giocato meno, ma quando è entrato ha sempre fatto bene. Oggi ha segnato un bel gol. Davanti siamo in tanti, ogni scelta del mister è fatta a seconda degli avversari. Noi dobbiamo farci trovare pronti, non mollare mai di un centimetro, quando Conte chiama dobbiamo dare il nostro contributo: quello che conta è il risultato di squadra e non la prestazione del singolo. Non è facile, ma un gruppo deve dimostrare di essere forte in queste situazioni e negli allenamenti settimanali. Se mi aspettavo il crollo del Novara? Lo speravo ma non lo credevo possibile: nelle ultime settimane ha perso punti e smalto, ma può capitare quando fai bene bene, al primo campionato di B dopo anni. Ci vuole un attimo per crollare. Noi siamo stati bravi a rimanere lì e recuperare. Ma mancano ancora 9 partite, sarebbe stupido buttare via tutto. Anche lunedì sapremo i risultati delle altre? Da una parte è un bene, dall’altra no. A me piacerebbe che tutte le partite si giocassero in contemporanea. Un tempo era così ed era l’ideale”.

Fabrizio Cacciatore: “Siamo molto contenti per questo successo. Ma non dobbiamo sentirci appagati. Mancano nove partite alla fine: dobbiamo continuare a ragionare partita per partita e pensare subito alla prossima, per continuare al meglio il nostro cammino. Per quanto mi riguarda sapevo che non sarebbe stato facile trovare spazio. Sono arrivato in una squadra che stava già facendo bene. Quando capiterà la mia occasione cercherò di non farmela sfuggire”.
 

Francesco Bolzoni: “Siamo molto contenti, per la prestazione e per il risultato. Parlare di svolta forse è eccessivo, abbiamo centrato un risultato importante, ma non decisivo. Sto facendo bene? Io ce la sto mettendo tutta, poi i giudizi devono darli gli altri. Io sono contento se lo è il mister, lo sono i compagni e lo sono i tifosi”. (a.go.)

Fonte: Fedelissimo on line-Are