DAL FRANCHI: TERZI E VITIELLO

Claudio Terzi. “Anche oggi non abbiamo preso gol, abbiamo rischiato solo un po’alla fine quando si sono abbassati i ritmi. Il merito, però, non è solo della linea difensiva, ma di tutta la squadra, anche dei centrocampisti e degli attaccanti che corrono come matti. Siamo felici per questo risultato: abbiamo allungato sul Novara e abbiamo messo un po’ di pressione all’Atalanta. Cosa è successo con Cellini? Sono scontri di gioco normali, finisce tutto lì, al triplice fischio. Sabato il derby? Sarà una partita importante per dare continuità agli ultimi risultati: andiamo là per vincere, come sempre, consapevoli anche di quanto la sfida sia importante per i nostri tifosi. Vogliamo ripetere il successo dell’andata”.   

 Roberto Vitiello. “Godiamoci adesso questa vittoria, poi da lunedì pensiamo alla trasferta a Grosseto: ora ogni punto è determinante. Per me sarà un derby anche personale visto che lì gioca mio fratello. A parte le questioni familiari, ci teniamo a tenere questo ruolino di marcia: affronteremo il Grosseto come ogni altro avversario, per vincere. Oggi la squadra è stata attenta e matura: abbiamo messo la gara subito nei giusti binari. Abbiamo sfruttato al meglio quello che abbiamo fatto in settimana trovando il varco giusto, poi abbiamo amministrato senza correre pericoli. Con il caldo abbiamo fatto più fatica, ma abbiamo cercato di fare più possesso palla e credo che abbiamo sopperito”. (a.go.)

Fonte: Fedelissimo on line-Are