Dal Franchi: Stefano Antonelli

Queste le parole del responsabile dell’area tecnica bianconera dopo il pareggio di oggi contro il Varese:

“Parliamo di una gara molto simile a quella di Padova, dove anche li, così come successo oggi, abbiamo perso due punti importanti. Guardando alla sfida di oggi, avevamo tantissimi giovani in panchina e ben tredici giocatori nati negli anni novanta tra i convocati. Inoltre, giocavamo solo 72 ore dopo la sfida di Padova  e con un Varese riposato poiché non aveva giocato. Nonostante ciò  abbiamo giocato in un campo pesante e a buoni ritmi, con loro che non hanno praticamente avuto un occasione da gol in tutta la gara. Gli episodi? Abbiamo subito gol su un calcio d'angolo che non c'era e su un tiro passato tra tantissime gambe, mentre noi purtroppo abbiamo sbagliato il rigore, il primo che ci viene dato in 21 gare. Dico che forse doveva andare cosi. Comunque chiudiamo il girone di andata con un bottino di 34 punti fatti sul campo, con alcuni punti importanti che avremmo meritato persi sul campo. Mercato? A gennaio non esiste più chi spende e porta i soldi. Per il Siena cambierebbe qualora arrivassero offerte vere, ma i vari Rosina o Angelo se non arriva un contributo importante non vedo perché privarsene. Non prevedendo queste operazioni dico che rimaniamo così, cercando di inserire qualche elemento per migliorarci. Playoff? Il campionato è ancora lungo e possiamo giocarcela visto il nostro organico. Andiamo avanti con calma e lavoriamo per arrivarci”. (Luca Casamonti)

Fonte: Fedelissimo Online