Dal Franchi: Sestu e Rodriguez

Alessio Sestu: “La partita è cambiata con il mio ingresso? Diciamo che ha cambiato marcia tutta la squadra… Ci abbiamo creduto, in un momento difficile. L'espulsione di Lazzari è stata un'iniezione di fiducia, quella fiducia che ci è mancata all'inizio delle partite giocate fino a questo momento. Abbiamo provato a pareggiarla e anche a vincerla, abbiamo dimostrato quello che siamo veramente. Credo che un inizio come quello di oggi può capitare una volta in tutta la carriera di un giocatore. Due gol dopo sei minuti… Una bella mazzata… Credo che l'approccio sbagliato alla gara, sbagliato anche contro Torino e Samp – anche se a Genova è stata una gara particolare, in notturna, in uno stadio stracolmo -, potrebbe essere dovuto alla penalizzazione. La soluzione è ripartire dal bel secondo tempo di oggi, con Fiducia aspettando di affrontare l'Inter. Possiamo fare quello che abbiamo fatto nella ripresa con l'Udinese e molto di più. Ci crediamo. Basta stare più tranquilli e pensare a fare bene nella partita singola”.

Ribair Rodriguez: “Sono felice per la maglia titolare, anche se nel primo tempo non è andata come speravamo. Nella ripresa, invece, abbiamo avuto una bella reazione e siamo riusciti a raddrizzare la partita, uno scontro importantissimo per la squadra. In occasione dei due gol abbiamo commesso due ingenuità e le abbiamo pagate care, dovremo stare attenti a non commetterne più, soprattutto quando giochiamo in casa. E' stata la mia prima prima partita, è andata bene, anche se so di avere ancora ampi margini di miglioramento. Sto lavorando tanto proprio per quello”. (Angela Gorellini)

 

Fonte: Fedelissimo on line