Dal Franchi: Pegolo e Rossettini

Gianluca Pegolo: “Ancora io in porta e ancora decisivo? Cerco di sfruttare al cento per cento le occasioni che mi vengono concesse. Sono sincero: mi dispiacerebbe moltissimo dover tornare in panchina, perché il raggiungimento dell'obiettivo me lo sento anche mio. Per prima cosa viene la salvezza, però vorrei continuare a giocare. Anche grazie al pareggio del Lecce, ci siamo portati a +8 dalla zona retrocessione: un buon margine, con otto partite che mancano alla fine. Siamo sulla strada buona: non siamo ancora arrivati ma vediamo la luce. Oggi abbiamo giocato un ottimo primo tempo, abbiamo sofferto negli ultimi venti minuti, ma era normale. Abbiamo preparato benissimo la gara. Cosa che faremo anche per la trasferta di Bergamo”.

Luca Rossettini: “C'è tanta gioia per questa vittoria, per come è arrivata, per la sofferenza provata per portare a casa il risultato, per come sono andati gli altri risultati. Abbiamo fatto un grande passo avanti, ma non possiamo stare tranquilli: 8 punti dalla zona retrocessione sono un buon margine, ma in questo campionato bastano due sconfitte che rischi di essere risucchiato nella mischia. L'ammonizione? Giocare una partita con un giallo preso al quinto-decimo minuto non è facile, hai la pressione addosso. Per fortuna non abbiamo sbagliato niente e abbiamo centrato il risultato. Bravi tutti: anche gli attaccanti ci hanno dato una grossa mano, hanno fatto il lavoro sporco. Ora sotto con l'Atalanta”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line