Dal Franchi: Paolucci e Scapuzzi

Michele Paolucci: “Sì, abbiamo vinto ma anche stasera abbiamo subito due reti. Per il campionato che ci aspetta dobbiamo cercare di prendere meno gol possibili, non dobbiamo accontentarci mai e tenere alta la concentrazione. Usciamo da una settimana difficile, pesante, per mille motivi. Siamo stati sottoposti ancora a pressioni extra campo, chiamiamole così, che ci hanno condizionato e portato alla partita più scarichi. Ma anche con delle consapevolezze in più: siamo un ottimo gruppo, tutti quanti teniamo a questa maglia e lo abbiamo dimostrato ancora in maniera concreta e non a chiacchiere. Questa estate abbiamo compiuto dei sacrifici per non pesare sul bilancio. Adesso abbiamo fatto altrettanto per snellire i conti della società. Noi giocatori siamo gli unici che ci siamo comportati così: spero che possiamo essere un esempio e che anche altri snelliscano il bilancio di questa società e non sto parlando di giocatori. In questa settimana abbiamo dato una mano al Siena, abbiamo allungato i nostri contratti e ci siamo venuti incontro con il club, il presidente è stato strafelice e mi sono piaciute le sue parole. Ha detto che lo abbiamo fatto sentire meno solo e questo ci riempie di orgoglio. Chi va in campo e chi viene a tifare questa squadra ha dimostrato quanto tiene alla Robur: sono contento di aver perso una scommessa, che gli abbonati non sarebbero stati più di 5000… Pago questa cena di pesce molto volentieri. E' il segno che l'ambiente è coeso, che il Siena ha voglia di fare bene, di vincere e di rimettersi in discussione dopo tante sofferenze. Abbiamo fatto bene, ma allo stesso tempo abbiamo anche preso 6 gol in tre partite. Dobbiamo sicuramente difenderci meglio, a partire da noi attaccanti, anche perché squadre con molti meno punti di noi hanno subito meno reti. Comunque senza penalizzazione saremo nelle prime posizioni e ciò testimoni le qualità della squadra. Anche oggi abbiamo fatto tre gol nella prima mezz’ora e io ne ho sbagliato un altro facile. Ma più in generale quando attacchiamo siamo sempre pericolosi, andiamo in velocità, saltiamo l’uomo e creiamo occasioni sia grazie a giocate di singoli che con azioni manovrate. Allo stesso tempo non possiamo però mollare e stare svegli, perché gli altri non mollano. Problema di concentrazione? Non so, sicuramente qualcosa non va. Dico solo che dobbiamo pensare a migliorare e concedere meno. Perché per la qualità che ambiamo possiamo fare una grande stagione e certi errori non possiamo permetterceli”.

Luca Scapuzzi: “Sono felice di aver esordito, dopo non aver avuto spazio nelle prime giornate. Adesso spero di avere nuove occasioni per farmi vedere e di dimostrare il mio valore. Cosa mi aspetto dalla stagione? Vorrei dare una mano alla squadra, fare se possibile qualche gol e assist per i compagni. Il mio ruolo? Posso fare la punta esterna, senza problemi. Parlando della squadra in generale, per me è forte, fatta con tanto giocatori che hanno giocato in A. Credo solo che dobbiamo mantenere la concentrazione, anche in gare che sembrano già finite, altrimenti rischiamo di pagare certe disattenzioni e riaprire gare dominate, come successo oggi o a Novara, dove addirittura arrivò la sconfitta. Dobbiamo esser consapevoli che è un campionato equilibratissimo e ogni gara nasconde delle insidie. Noi siamo tra le migliori e se abbiamo la giusta mentalità possiamo fare risultato con tutti”. (Lu.Ca.)

Fonte: Fedelissimo Online