Dal Franchi: Giorgio Perinetti e Valentina Mezzaroma

Giorgio Perinetti: “Era una giornata dove pensavamo che il Lecce accorciasse nei nostri confornti e invece abbiamo allungato noi. Ripeto sempre però  che non va sottovalutato niente e che la battaglia è ancora lunga e dura. Penso però che se il Siena è quello visto oggi, con questa mentalità e con questo spirito di sacrificio, possiamo tirarci fuori veramente da questa zona di classifica. Oggi abbiamo fatto una gara di cuore, con la giusta testa e tutto è andato bene. Parlando di Destro voglio dire che il Genoa non vanta nessun diritto sulla metà del giocatore e che quando noi riscatteremo la metà sarà in comproprietà libera tra noi e i rossoblu. Il ragazzo non so dove potrà arrivare, penso dove la sua volontà dove lo vuole portare. Se gioca e si sacrifica come oggi potrà fare una carriera brillantissima, però si deve ricordare che si è giocatori anche senza la palla. La Fiorentina ha un calendario difficile e dovrà lottare come tutti: il campionato non mi sembra risparmi nessuno in alcuna zona di classifica, dallo scudetto alla salvezza. Mi sembra davvero molto intrigante e interessante e penso sarà così fino all’ultimo”.

Valentina Mezzaroma: “Con 36 punti possiamo stare un po’ più rilassati. È stata una vittoria di cuore, ma comunque una partita paritaria, contro una bella Udinese ma che ha visto un Siena molto grintoso. Forse alla fine siamo stati anche un po’ sfortunati e potevamo forse vincere anche forse con un margine più ampio, se penso al palo e all’occasione di Gazzi. Potevamo vincere di più, ma alla fine va bene così, l’importante era portare a casa il risultato. Destro si vede che ha ancora più personalità, e sta andando avanti per la sua strada al meglio. Pio voglio ribadire che Quelli che il Calcio portano fortuna: oggi ero in diretta e abbiamo vinto, per questo ho chiesto alla signora Cabello se m’invita più spesso”. (Luca Casamonti)

Fonte: Fedelissimo Online