Dal Franchi: Dellafiore e Valiani

PaoloDellafiore: “Abbiamo portato a casa i tre punti, facendo la nostra gara. Nelle ripresa loro dovevano recuperare ma ci siamo difesi bene, nel primo tempo invece abbiamo fatto la gara noi è trovato il gol del vantaggio. Abbiamo dato continuità alla vittoria di Reggio, archiviando la sfida col Pescara che abbiamo già dimenticato. Adesso dobbiamo pensare a Padova, giovedì: sappiamo che ci aspetta una gara non facile, anche perché la classifica non rispecchia il reale valore della loro rosa, fatta di giocatori che vengono dalla A e con ottime qualità. Inoltre vengono da una sconfitta, vorranno far bene davanti ai loro tifosi e hanno bisogno di punti: sarà una battaglia e dobbiamo concentrarsi fin da subito. Difesa? Finché vinci e non prendi gol va bene così. Nel secondo tempo ci siamo difesa in maniera ordinata: loro giocavano sulle palle lunghe e le spizzate, ma noi abbiamo fatto il nostro dovere.

Francesco Valiani: “Oggi è stata una gara importante, a prescindere dal risulta. Volevamo far bene, riprenderci dopo il brutto ko col Pescara e tornare a fare quella partita da cagnacci che dicevamo qualche settimana fa e che fanno la differenza a fine stagione. Continuità? Fa comodo a tutti, ma noi abbiamo la grande fortuna di essere un gruppo molto intelligente fatto di persone disponibili. Ne ho girate tante di squadre, ma questo è un gruppo così unito che non avevo mai visto, con coesione tra chi gioca e chi lo fa meno. Leader del centrocampo? Possiamo giocare in tanti modi e in ruoli diversi. Inoltre dobbiamo lavorare sui nostri giovani aiutandoli a tirare fuori la sfrontatezza e la freschezza. Beretta? Ha esultato tantissimo, forse per la tensione della gara che sebbene non ci ha visto rischiare, ci ha fatto soffrire fino all'ultimo. E invece noi siamo usciti bene dal campo, con la vittoria. Il mio ruolo? In carriera li ho fatti tutti e continuo a girarli tutti. Posso ancora migliorare e c'è ancora tanto da lavorare. (Luca Casamonti)

Fonte: Fedelissimo Online