Dal Franchi: Coppola, Bolzoni e Valiani

 

Manuel Coppola: “Sono contento per aver debuttato, poi oggi era importante fare 3 punti, ci siamo riusciti e siamo contenti. Poco spazio? Quando sono arrivato a Siena sapevo di dove faticare per trovare spazio. Ma mi sono trovato bene, ho cercato di dare il massimo e sono felice dell'opportunità che mi ha dato il mister. Per questo lo ringrazio, così come i compagni che mi sono stati vicino. Parlando del campionato, dico che, escluso le big, c'è molto equilibrio come dimostrano tutte le partite: ogni gara va giocata a viso aperto per raggiungere la salvezza, che è il nostro obiettivo”.

Francesco Bolzoni: “A Cagliari avevamo toccato il fondo dal punto di vista dell'orgoglio: la prestazione era stata deludente e volevano dare risposta tutti, città e tifosi, e credo che ci siamo riusciti. Sofferenza sì, ma poche occasioni per loro e neppure un gran gioco. Per me vincere è sempre bello, farlo soffrendo ancora di più. Adesso andremo a Parma, loro stanno bene e forse puntano a qualcosa di più della salvezza. L'anno scorso facemmo fatica e quest'anno cercheremo di riscattarci, anche perché secondo tutti è una gara a portata”. (Lu.Ca.)

Fonte: Fedelissimo Online

Francesco Valiani: “Oggi nonostante le difficoltà, c'era voglia di vincere e di prenderci i 3 punti, oltre che interrompere la striscia negativa. Sappiamo di avere delle difficoltà, ma la classifica non sarebbe male se non ci fosse stata la penalizzazione. Se guardiamo i punti reali avremmo fatto un cammino positivo, ma quando sei dietro sei costretto a rincorrere e ciò ti porta l' assillo e l'obbligo del risultato. Noi dobbiamo cercare di fare punti sempre e migliorarsi gara dopo gara. Il Genoa? È una squadra che ha ottime individualità, ma non sempre è facile avere un gran gioco fin da subito. Per questo penso che anche loro dovranno sistemare un po' di cose, come noi”.