Dal Franchi: Brienza e Gonzalez

Franco Brienza: “Queste sono partite giocate sul filo del rasoio: in genere chi passa in vantaggio porta a casa i tre punti. E così è stato oggi per il Novara. Abbiamo giocato un buon primo tempo, anche se potevamo sfruttare meglio le occasioni, ci è mancato l'ultimo passaggio, un po' di lucidità. Nella ripresa, invece, è andata peggio. Crediamo nell'obiettivo e faremo di tutto per centrarlo, senza guardare alle altre, ma facendo solo la corsa su noi stessi. Personalmente sto bene e sento di poter dare ancora tanto, servono la forza e la convinzione di tutti. Ora dobbiamo guardare ai prossimi impegni: mercoledì al San Paolo sarà dura ma noi ci siamo e vogliamo farci valere. Una vittoria oggi ci avrebbe permesso di affrontare la semifinale con il morale più alto, ma questo traguardo ce lo siamo guadagnato con le nostre forze e con merito, usciremo sicuramente dal campo a testa alta, qualsiasi sia il risultato finale. Domenica poi andremo a Verona per giocarci una sfida importantissima, come lo saranno tutte da qui alla fine del campionato”.

Pablo Gonzlaez: “Siamo dispiaciuti per il risultato, volevamo i tre punti, è arrivata una sconfitta. Non credo che il Novara abbia fatto tanto più di noi, ma se abbiamo perso è solo per nostro demerito. Loro si sono chiusi bene, noi non siamo riusciti a trovare gli spazi e la porta. Io per primo: non sono per niente soddisfatto della mia prova, quest'anno non riesco a beccare la prestazione giusta. Mi sento responsabile di questo ko, sono arrabbiato con me stesso, spero che la prossima volta che mi sarà concessa un'opportunità le cose vadano diversamente. Ogni partita, da qui alla fine, sarà di fondamentale importanza”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line