Dal Franchi: Alessandro Rosina e Gulliermo Giacomazzi

Alessandro Rosina: "Il mio tiro nel finale? Il pari era il giusto premio che meritavamo. Stasera abbiamo affrontato una dellemigliori squadre attualmente in Italia e ce la siamo giocata, anche se, come era logico attendersi, a tratti abbiamo subito.
Però sono orgoglioso dei miei compagni, della prestazione di stasera e del gruppo in generale, che anche stasera ha dimostrato cuore, voglia di lottare e per poco non è riuscito a nel centrare l'impresa.
Il terreno? Non era dei migliori anche se non pesantissimo. Io in A? Potrei andarci col Siena. Come detto da mio fratello in altre interviste passate, o come ribadito da me in altre occasioni io qui sto bene e penso a fare bene a Siena. Non sto chiamando nessun'altra squadra per andarmene e sono tranquillo di essere qui. Poi se dovesse arrivare un'offerta la prenderemo in considerazione, sia io che la società. Ma non è detto che se arriva automaticamente me ne vada. Io proseguo ad impegnarmi al massimo, cercando di fare più punti possibili fin da lunedì.
Plasmati? Credo che si calerà al meglio di nella parte, cercando di aiutare la Siena. Ha dimostrato voglia e ci darà una mano. Giannetti? Sì, l'ho salutato, dicendogli che ci rivediamo domani al campo per l'allenamento”.

Gulliermo Giacomazzi: “Ho provato una gran gioia per il gol: ho attaccato il primo palo, ma è stato bravo anche il mio compagno a mettere li la palla. Poi purtroppo è finita come tutti sappiamo. Da parte nostra volevamo passare il turno e far bene. Nonostante la sconfitta siamo felici di quanto fatto perché la prestazione c'è stata, con errori che possono capitare. Abbiamo perso contro una grandissima squadra e ci poteva stare.
Adesso torniamo a pensare al campionato e alla sfida di lunedì col Crotone”. (Luca Casamonti)

Fonte: Fedelissimo Online