Dal Canto: Una trattativa difficile, ma brillantemente portata a buon fine. E potrebbe arrivare anche Serrotti

Ormai è fatta, manca solo l’ufficialità che arriverà dopo il Palio, ma Alessandro Dal Canto siederà sulla panchina che per due anni è stata di Michele Mignani. La trattativa non è stata facile ed è stata portata avanti sotto traccia, ma alla fine il lungo braccio di ferro tra il tecnico e Ermanno Pieroni si è concluso nell’unico modo in cui si poteva concludere: la rescissione. Pieroni, abile DG degli aretini, ci ha provato in tutti i modi, soprattutto quando ha capito, per primo, che dietro alla richiesta di Dal Canto c’era la Robur. Vedere andare via il tecnico che è riuscito a trasformare una squadra normale in una delle rivelazioni del girone, non è stato facile da digerire, soprattutto se la futura destinazione si chiama Siena. La Robur ha saputo aspettare, ha fatto credere tutto e il contrario di tutto, ha depistato giornalisti e addetti ai lavori, facendo credere che gli obiettivi erano altri, ma che in realtà erano già tramontati davanti a clausole economiche insuperabili. 

Una beffa per i tifosi del Cavallino? In teoria si, in pratica ancora tutta da dimostrare perché come al solito sarà il campo a dare le indicazioni più importanti. 

Con Dal Canto arriverà anche Lamma, suo fedele secondo e, stando alle voci provenienti da Arezzo, potrebbero essere addirittura tre gli ex aretini che migreranno verso la città del Palio. E’ notizia di oggi, fonte Corriere di Arezzo, che il forte centrocampista Serrotti dovrebbe seguire il tecnico che lo ha maggiormente valorizzato e se questa notizia verrà confermato, indubbiamente sarebbe un gran colpo di mercato, perché Serrotti ha dimostrato di essere un signor giocatore.

Godiamoci la nostra Festa e aspettiamo le ufficialità. (NN)

Fonte: FOL