Dal Canto: “Grande prova della difesa. Polidori deve star tranquillo, il gol arriverà”

A fine partita ha parlato mister Dal Canto. Queste le sue dichiarazioni:

La gara – “E’ stata una partita difficile contro una buona squadra, la Pianese darà fastidio a molti. Ha fatto una signora partita su un campo difficile, con personalità, ci hanno messo in difficoltà e assume più valore la vittoria che abbiamo fatto”.

Gestione – “Nella gestione della palla possiamo fare meglio e invece andiamo a correre rischi inutili. È un pezzo dove dobbiamo affinarci. Abbiamo concesso una palla gol su un nostro pastrocchio, ma in generale è stata una partita solida, abbiamo rischiato poco”.

Assimilazione – “Abbiamo lavorato un mese e mezzo su una roba e poi l’abbiamo stravolta. Serve tempo per affinare i concetti. Normale che quando i risultati vanno meglio il processo si velocizza”.

Difesa – “Sottolineo la partita dei tre dietro, dimostrano una forza d’urto di grande livello. Panizzi? Ha già fatto il terzo l’anno scorso all’Alessandria, ha avuto un allenatore bravo, Colombo, e gli ha fatto fare cose giuste che riporta ora. È un terzino ed è abituato a trovare linee di gioco migliori di un difensore puro”.

Manto – “Era un campo abbastanza scivoloso, è la prima volta che lo troviamo in queste condizioni”.

Polidori – “Deve stare tranquillo perché ha qualità fuori discussione. Per caratteristica usufruirebbe meglio di più cross, anche se oggi nel primo tempo abbiamo avuto tanta possibilità di allargare sui quinti e diventare pericolosissimi, forse dopo tanto tempo con squadre con moduli simili eravamo poco abituati ad allargare. E poi Cesarini è atipico, da una parte è un vantaggio e dall’altra toglie. Polidori non l’abbiamo preso per fare 50 gol, il gol arriverà ma non dev’essere un’ossessione”.

Cesarini – “Quando viene dietro a volte rischia di fare casino. Deve stare più vicino possibile alla porta”.

D’Auria – “Ha fatto un signor gol, nella categoria se ne vedono pochi. È uno di quelli che sono cresciuti di più, arriverà il suo momento”.

Arrigoni out – “Non aveva nessun problema, abbiamo messo un po’ di statura con Da Silva. Pure Gerli era un pochettino stanco”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: FOL