Dal Bentegodi: Serse Cosmi

Serse Cosmi: “Abbiamo fatto tutto quello che potevamo fare. Non abbiamo sbagliato niente in fase difensiva, l'unico pericolo corso da Pegolo una deviazione rocambolesca di un nostro difensore. Abbiamo creato tante occasioni creato i presupposti per altre. Ci è mancato spesso l'ultimo passaggio, non abbiamo concretizzato, una costante nelle ultime tre partite. Ripartiamo da questo punto e dalla consapevolezza che il gruppo, sia da un punto di vista caratteriale che tattico c'è. Ci manca solo la lucidità e la rabbia per concludere. Tranne Cagliari, una partita iniziata male e finita peggio, ci siamo sempre espressi al massimo delle nostre possibilità. Anche contro le prime forze del campionato. Il campo oggi non ci ha certo aiutato a giocare la palla, accettiamo questo 0-0 con serenità. Che sarebbe stata dura lo sapevamo fin dall'inizio e se dovessimo centrare l'impresa sarà all'ultima giornata. La classifica ci vede comunque ultimi, ma con altre squadre e chi ci sta sopra molto vicino. L'unica cosa che possiamo fare è pensare che siamo solo partiti male, non che senza la penalizzazione adesso saremmo a quota 17. Sestu tra i migliori? Secondo me è un giocatore che riesce a dare il meglio a gara iniziata. Nasce come esterno del 4-4-2, ma si può adattare anche a fare il quinto. Angelo? Non sta benissimo. Il nostro problema? E' che non attacchiamo sul primo palo. Domani arriverò al campo con il Moment e terrò tutti ad esercitarsi su questo. Non devono uscire dal campo stremati che non riescono a camminare, ma proprio con il mal di testa…”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line