Dal Bentegodi: Massimo Mezzaroma

Massimo Mezzaroma: “E' stata una partita che ci siamo giocati faccia a faccia; all'inizio entrambe le squadre volevamo la vittoria, poi alla fine ne è venuto fuori un pareggio meritato. Sono contento che Mattia sia tornato a gol, ma tutti sono da elogiare per il sacrificio e l'impegno. Un gradino in meno da salire verso il Paradiso. Destro e Sannino? Tra loro si è creata un'alchimia particolare: all'inizio era un rapporto complicato, ma ora Mattia vede in Sannino un maestro, una persona che lo sta facendo crescere. E' un ragazzo intelligente, sa che per maturare ha bisogno di gente così e che è stato fortunato a trovarlo. Il suo destino è già scritto, frase che rubo a Sannino, ha grinta e mezzi, può arrivare in una grande squadra. La salvezza? manca ancora un po', già domenica ci aspetta un'altra sfida difficile con l'Udinese, ma ragazzi, guardate alla prestazione di Brienza tanto per fare un nome, hanno dimostrato grande voglia e un forte desiderio di centrare l'obiettivo. Chi sostituirà Perinetti? Continuo a leggere dell'addio del direttore sui giornali: sembra vada ovunque, l'ultima voce è la Samp… Per i giornalisti il mercato dei dirigenti è ancora più interessante che quello dei giocatori. Pensiamo a salvarci, a chiudere al meglio la stagione poi si vedrà. Anche per quanto riguarda lo sponsor siamo nell'ambito delle cose mai dette, anche recentemente ho avuto contatti con la Banca, non ho ricevuto segnali della sua volontà di ridurre l'impegno. Il segnale che ho ricevuto è quello di uno Sponsor che vuole essere vicino alla squadra, cosa che mi è stata confermata giusto tre-quattro giorni fa. Come si concretizzerà economicamente la cosa non lo so, ma credo che non ci sia visibilità maggiore per il marchio che portato da una squadra che sta rendendo onore e gloria al nome di Siena in tutta Italia”. (a.go.)

Fonte: Fedelissimo on line-Are