Dal Bentegodi: Corini e Andreolli

Eugenio Corini: “E' stata una partita tatticamente difficile. Loro giocano con un 3-4-3 che copre molto il campo. Nel primo tempo abbiamo cercato di aggirarli, ma non ci siamo riusciti. Nel secondo tempo abbiamo forzato di più con le punte, è andata meglio ma proprio nel momento del massimo sforzo siamo rimasti in 10 con l'espulsione di Samassa. Anche il campo ha influito: difficile giocare di fino su un terreno tanto difficile contro una squadra che si difende con tanti uomini. Inoltre ci mancavano i due terzini destri, con Andreolli si è dovuto sacrificare nel ruolo. Abbiamo perso Luciano a gara in corso e siamo rimasti anche in inferiorità numerica. La squadra è comunque riuscita a rimanere insieme e ha lottato fino alla fine. Questo è un campionato dove regna l'equilibrio. Ciò che mi dà fiducia è vedere che i ragazzi danno tutto in campo. Dobbiamo avere pazienza, il cammino sarà lungo e difficile, non solo per noi, ma per tanti club”.
 

Marco Andreolli: “Quando ci sono in palio punti pesanti vengono fuori partite così, magari non brillantissime, senza spettacolo. Alla fine è un buon punto per tutte e due. I fischi? Stiamo attraversando un momento difficile, chiediamo ai nostri tifosi di capirci: anche oggi abbiamo dato tutto, senza dimenticare che avevamo davanti un avversario molto ordinato che senza la penalizzazione iniziale sarebbe a quota 17. Siamo riusciti a non subire gol anche in inferiorità numerica”. (Angela Gorellini)

Finte: Fedelissimo on line-Are