D’Auria: “Ero talmente felice che mi sono dimenticato l’esultanza”

“Mi stavo riscaldando, era il 40’, ormai non ci speravo più di segnare perché la Pianese stava attaccando. E invece…”. E invece D’Auria è entrato e ha fatto gol. “Sono rientrato e il difensore mi ha chiuso lo spazio per tirare, mi sono portato la palla indietro per tentare il tiro a giro e mi è andata bene”, racconta l’attaccante bianconero. Che era talmente felice che si è dimenticato di mettersi la palla dentro la maglia, per mimare la dolce attesa della compagna. Ci sarà l’occasione di rimediare, magari già domenica con la Pro Vercelli. In ogni caso è un gol che ripaga i “miei tantissimi sacrifici, l’anno scorso sono sceso di categoria”, e potrebbe aiutare a scalare le gerarchie. “Il mister fa le sue scelte, io cerco sempre di dare il massimo. Domenica scorsa ho fatto la mezz’ala e ho cercato di dare tutto me stesso”. La classifica, intanto, è positiva. “Il secondo posto è vicino, ce la meritiamo questa posizione ma dobbiamo continuare così. Ci dà tanta fiducia e forza questa vittoria in casa”. (G.I.)

Fonte: FOL