Cucciari: “Domenica daremo la vita. Il Siena è praticamente salvo, potrà giocare sereno”

Ad Antennaradioesse, durante la trasmissione Mercoledì Robur, è intervenuto Alessandro Cucciari, mister della Lupa Roma che ha già affrontato il Siena in Coppa Italia ma non in campionato, visto che all’andata si dimise a pochi giorni dalla sfida del Franchi.

Situazione – “Siamo coinvolti in una situazione difficile che mi aveva portato alle dimissioni a causa di una squadra troppo fragile, poi col nuovo tecnico è stata rifatta con qualche giocatore di categoria e col mio ritorno è stata rimpinguata con altri all’altezza. La situazione è la stessa, siamo penultimi ma nelle ultime settimane abbiamo fornito delle ottime prestazioni. Abbiamo un vantaggio di 5 punti sul Savona e possiamo incrementarlo”.

Cambi in panchina – “Le mie dimissioni erano necessarie per il bene della Lupa Roma, sono legatissimo alla società avendo contribuito a portarla in Lega Pro. Ho ritenuto opportuno fare un passo indietro per dare una scossa, con Maurizi una piccola scossa c’è stata e poi per problemi che non mi riguardano sono stato richiamato e con una squadra rifatta ho voluto rimettermi in gioco. La salvezza è assolutamente alla portata”.

Sfortuna – “L’ultima partita a Pontedera ci è rimasto con l’amaro in bocca, abbiamo dominato e invece abbiamo pareggiato contro una squadra che ha dieci punti di vantaggio. Ci era successo lo stesso domenica prima, con la Spal c’è stata una sola squadra in campo. Nel primo tempo abbiamo avuto tre palle clamorose più un rigore sbagliato, siamo riusciti a recuperare lo svantaggio, poi loro sono andati sopra con un fallo su un nostro difensore e abbiamo preso un palo interno. Quando sei in una situazione di classifica così la cinicità della capolista e la demoralizzazione nostra fanno la differenza”.

Robur – “E’ una squadra che ha cambiato tanto come noi, la posizione di classifica non è consona alle aspettative di una piazza come Siena. E’ una società di tradizione, è ovvio che ci rimani male se stenta ad andare su in classifica, però forse un anno di assestamento ci può stare. Ormai la salvezza è raggiunta, potranno giocare sereni. Ho un bellissimo ricordo della città, anche a livello familiare. La partita la prepariamo come sempre, con la massima attenzione, sapendo che chi gioca contro per noi è il massimo della classe. In casa noi daremo la vita”.

D’Agostino – “Gaetano ha avuto dei problemi a livello muscolare, un problema che non gli è mai passato. Alla prima occasione è emerso questo fastidio, si porta dietro questo infortunio che sembra in via di guarigione”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol