Crocetti: Vogliamo riguadagnare terreno, io spero di giocare

“Se il Foligno verrà a Siena per vincere, considerato che domenica ha l’ultima possibilità per riaprire il campionato, noi vogliamo riprendere il cammino interrotto contro la Massese e riguadagnare terreno sulle inseguitrici”. Presenta così, Lornezo Crocetti, su C3T, la gara Siena-Foligno, in programma al Franchi alle 14,30. L’attaccante, che da un mese e mezzo, prima per squalifica, poi per scelta tecnica (era in tribuna cinque giorni fa), non sta trovando spazio, spera di poter tornare presto in campo. “E’ tanto che non calco il terreno di gioco – spiega – e mi piacerebbe poter dare di nuovo il mio contributo alla Robur. D’altra parte la concorrenza è tanta, ma è giusto così: sta qui la differenza tra una squadra come il Siena e un’altra meno blasonata e con altri obiettivi. Negli anni in cui ho giocato anche tra i professionisti, non ho mai avuto il numero 9 cucito sulle spalle”. “Mi piace fare la prima o la seconda punta – ha poi aggiunto – o anche il centrale nei tre del 4-2-3-1, perché esterno fatico un po’. Ma non è assolutamente un problema la posizione. Manchiamo in personalità? Non credo, dobbiamo solo imparare a tirarla fuori sempre e non a sprazzi. La medicina è il lavoro e il carisma di giocatori come Vergassola e Portanova. Gli arbitri? Semmai ci sfavoriscono per paura di agevolarci”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line