Crescenzi: “Mantenere un’ossatura darebbe dei vantaggi. Allenatore straniero? Con l’inglese un po’ me la cavo…”

Al termine dell’allenamento congiunto di ieri pomeriggio, ai microfoni del Fedelissimo e della Nazione è intervenuto anche Luca Crescenzi, uno degli elementi con un contratto anche per la prossima stagione. Queste le sue dichiarazioni:

Stagione – “È stata un’annata al di sotto delle aspettative sicuramente, non c’è da nascondersi. La squadra era partita con obiettivi diversi, alla fine siamo riusciti a salvare il salvabile ma rimane insoddisfazione”.

Ultima di campionato – “Credo sia stata la miglior partita a livello di interpretazione. Peccato non essere riusciti a fare tre punti, che ci avrebbero regalato dei playoff abbastanza inaspettati per come si era messa prima. Per quanto mi riguarda abbiamo chiuso con ancora più rammarico perché avevamo fatto una buona partita”.

Gruppo – “Mi sono trovato molto bene anche perché sono sempre stato un ragazzo socievole, è difficile che io litighi con qualcuno. Certamente mantenere una buona base per l’anno prossimo sarebbe utile. Conoscersi, soprattutto in questa categoria, dà dei vantaggi. Ancora però dobbiamo riorganizzarci a livello tecnico, manca l’allenatore e il direttore sportivo. Assimilare i concetti di un nuovo tecnico quanto prima è importante”.

Raduno – “Facciamo il nostro lavoro, siamo giocatori e proviamo a fare il nostro meglio. Siamo stati convocati per questo raduno e abbiamo fatto tutto quello che potevamo fare. La società farà le sue scelte, ora si sta riorganizzando anche a livello dirigenziale. Noi siamo ovviamente a disposizione”.

Allenatore straniero – “L’inglese un po’ lo parlo (ride, ndr). A parte gli scherzi, noi siamo a completa disposizione. Vedremo cosa ci riserverà il futuro”. (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol