Cosmi: Una gara insidiosa per metterci alla prova

Ci siamo: la Robur domani sera scenderà in campo per la sua prima partita ufficiale della nuova stagione. Siena-Vicenza, per Serse Cosmi, ha un duplice scopo: far andare avanti i bianconeri nella Coppa Italia e avvicinarli al debutto in campionato contro il Torino. “Si tratta della prima partita dove il risultato ha un valore – ha detto il mister alla vigilia della gara -. Lo sport è meraviglioso sempre, ma lo diventa ancora di più quando c'è in ballo un risultato e devi confrontarti con esso. Una volta ottenuto o non ottenuto hai modo di capire limiti e possibilità. Ci teniamo a passare il turno, al cospetto di un avversario che nella competizione, in questa fase iniziale, ha fatto molto bene. In questo periodo non c'è una netta differenza tra le varie squadre, come potrà esserci tra qualche mese. Salvo i club impegnati nei preliminari di Champions, già avanti con la preparazione, la condizione fisica è uguale per tutti. Sarà una partita insidiosa, che dovremo affrontare con la giusta mentalità e la massima attenzione, altrimenti incapperemo in una brutta avventura”.
Tra certezze e voglia di testarsi, quella di domani sarà anche la prova generale in vista di Siena-Torino. “La Coppa Italia deve servirci per andare avanti – ha spiegato Cosmi -. Per questo mi aspetto dai ragazzi una prestazione di livello. Oggettivamente la squadra che affronterà il Vicenza domani sarà diversa da quella che giocherà in campionato. Dobbiamo fronteggiare assenze pesanti, arriveranno giocatori nuovi, altri andranno via. Ma andrà comunque in campo il Siena e proverà a passare il turno, poi trarrà indicazioni per la partita con il Toro”. In difesa e in attacco gli uomini sono contati: una certezza Calaiò. “Al suo fianco, con la squalifica di Larrondo, ci sarà uno tra Bogdani, Paolucci e Giannetti – ha dichiarato il mister -. Questi sono gli uomini a disposizione. Al di là di chi giocherà, comunque, sarà una squadra competitiva che so si renderà protagonista di una bella prova, una squadra che avrà la forza di centrare il risultato”. “Rosina – ha spiegato Cosmi -? Non so niente né di lui né di altri movimenti di mercato, perché in questo momento ho preferito concentrarmi soltanto sulla partita. So che alcuni acquisti sono vicinissimi, altri in dirittura di arrivo, ma finché non arrivano le ufficialità è inutile parlare. Manca qualcuno in difesa, qualcuno a centrocampo, sugli esterni, qualcuno in attacco. Ma il discorso andrà affrontato la prossima settimana”.
Cosmi è comunque soddisfatto della sua Robur. “Siamo perfettamente in linea con quello che mi ero prefissato – ha dichiarato -. I ragazzi hanno svolto con grande dedizione quello che dovevano svolgere. Giorno dopo giorno ho visto dei miglioramenti, a volte grandi, a volte anche impercettibili. Ora la squadra ha una struttura tattica ben definita”. “Anche l' idea dei sei punti di penalizzazione – ha chiuso -, è stata ben assimilata. Il ritardo che avremo in classifica dovrà essere un stimolo, per noi come per la città tutta. Centrare la salvezza quest'anno, magari anche passando da prestazioni di spessore, sarà una rivincita vera, che andrà oltre l'aspetto calcistico. Siamo tutti dentro questa situazione, dovremo tirare fuori tutta la forza che abbiamo per poterla affrontare”. (Angela Gorellini)

 

Fonte: Fedelissimo on line