Cosmi: Pronto a fare ricorso per l’ammenda

La Robur ha visitato nel pomeriggio la Bottega del Sarto, al Valdichiana Outlet Village, fashion partner dell'Ac Siena da due stagioni. Presenti a Bettolle il tecnico della Robur Serse Cosmi e il difensore bianconero Massimo Paci che hanno parlato del momento che sta attraversando la squadra, a pochi giorni dallo scontro diretto al Bentegodi, in casa del Chievo Verona. “Mi auguro che il Siena si presenti all'appuntamento come ha fatto dalla sfida con il Genoa in poi – ha dichiarato Cosmi -. Stiamo preparando l'incontro come sempre, con un'attenzione ossessiva e la massima concentrazione. Gli ultimi risultati ci hanno dato maggiore tranquillità, ma il confine tra la serenità e un appagamento inconscio è molto labile. Per questo ogni risultato che centriamo non deve farci rilassare ma darci ancora più rabbia. Siamo comunque sempre più consapevoli dei nostri mezzi”. “Dal punto di vista dell'infermeria – ha proseguito il mister -, rispetto alla settimana scorsa abbiamo recuperato Reginaldo. Martinez continua a lavorare con i compagni. Angelo ha solo accusato un po' di stanchezza, Paci e Zé Eduardo stanno migliorando”.
Dopo l'espulsione rimediata alla fine del primo tempo di Siena-Pescara, è costata all'allenatore della Robur 3000 euro di ammenda. “Si vede che il minifrigo che ho calciato ha questo prezzo – ha concluso Cosmi -. Non riesco a capire il perché dell'ammenda. Non è che se anche non vengo squalificato devo essere sanzionato per forza… Appena leggerò le motivazioni e se ci saranno gli estremi, farò ricorso. Dover star fuori quarantacinque minuti mi sembrava già abbastanza”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line