Corriere dello Sport: Siena micidiale Rosina e Rossetti affondano Atzori

Reggina-Sena 0-2 REGGINA (3-5 2): Benassi 4; Di Lorenzo 4 Ipsa4;Lucioni 4; Da Silva 5 (25'st Louzadá 4) Dall'Oglio 4 (7'st Falco 4) Sbaffo 4,5 Rigoni 4,5 Foglio 5; Cocco 4 (25'stIGerardi 5) Di Michele 5. A disp.: Zandrini, De Rose, Bochniewicz, Contessa, Adejo, Maza. All.:'Atzori 4. j
Falli commessi: 16 Fuorigioco fatti: 0
SIENA (4-3-1-2): Lamanna 6; Matheu 6 GiacomazzA,5 Della Fiore 6 Milos 6; Angelo 6 Schiavone 6,5 Valiani 6,5; Rosina 7 (44'stScapezzi sv); Rosseti 6,5 (18'st Paolucci 6) Giannetti 6,5 (38'st Spinazzola sv). A disp: Farelli, Bedinelli, Crescenzi, Bonffazi, Camilli, Proia. Ali.: Beretta 7.
Falli commessi: 12 Fuorigioco fatti: 2
ARBITRO: Gavillucci di Latina 6 Guardalinee: Ciancaleoni e Paiusco Quarto uomo: Saia
MARCATORI: 40' pt Rosina, 4' st Rosseti (S). i
AMMONITI: Matheu, Giannetti e Paolucci (S), Di Michele, Foglio e Rigoni (R).
NOTE : Spettatori paganti 284, incasso di 3.503 E. Abb: 3.485, quota 14.788 C. Angoli 7-8. Rec.: 0' pt, 3'st.
di Eugenio Marino

REGGIO CALABRIA – Gioca con determinazione la Reggina provando a contrapporsi con efficacia al più forte Siena. Gli amaranto cercano di creare pericoli alla difesa toscana. Ma la qualità dei difensori bianconeri e i vistosi limiti offensivi dei reggini vanificano qualsiasi sforzo. Atzori suggerisce e redarguisce i suoi giocatori sempre pronti a sbagliare. La qualità di Rosina e compagni crea superiorità a centrocampo ed affanni al reparto arretrato reggino. Schiavone e compagni superano la volitiva Reggina correndo e lottando su ogni pallone oltre ad occupare tutte le zone del campo costruendo il suo gioco di qualità ed aggressività.

SOLO SIENA – La superiorità del Siena emerge, pericolosamente, nella parte centrale del 11 tempo con le conclusioni di Rosseti e Giannetti. Bravo Benassi. Il portiere reggino è però protagonista sfortunato nell'azione del vantaggio toscano (40'). Su tiro di Rosseti dal limite, Benassi para ma non trattiene. Goffo il suo tentativo di allontanare il pallone con i piedi mentre Rosina griffa il più facile dei gol.

REGGINA CONFUSA – Frastornata, la Reggina torna in campo dopo l'intervallo cercando la reazione per un pareggio che avrebbe anche meritato. Il cinico Siena non concede spazio e raddoppia dopo una lunghissima sgroppata di Giacomazzi. Il difensore bianconero, indisturbato per 50 metri, serve l'assist a Rosseti la cui conclusione trova ancora frastornato Benassi. Doppio vantaggio e partita chiusa dal Siena che riprende a correre e annulla il nuovo deferimento arrivato in settimana per inadempienze amministrative. La reazione calabrese racchiusa nel palo di Lucioni, su deviazione di testa (13') e nella conclusione di Gerardi, parata da Lamanna alla mezz'ora. Undicesima sconfitta per la Reggina che finisce in una crisi quasi irreversibile. Il ritorno di Atzori non ha sortito l'effetto sperato. I limiti di questa squadra non sono solo di natura nervosa. Vengono da lontano; almeno dalla scorsa estate, con i tanti errori commessi dalla società nelle scelte di mercato.

Fonte: Corriere dello Sport