Corriere dello Sport: Siena, l’urlo arriva al 94

SIENA (3-4-3): Lamanna 6,5; Dellafiore 7 Giacomazzi 6,5 Belmonte 6; Angelo 5,5 Pulzetti 7 Vergassola 6 (43' st Cappelluzzo sv) Feddal 5 (33' st Thomas 6); Rosina 6,5 Rosseti 6 Fabbrini 6,5 (9st Spinazzola 7). A.disp.: Farelli, Pamic, Ceccarelli, Pamic, Schiavone, Scapuzzi. All.: Beretta 6,5.
Falli commessi: 11 Fuorigioco fatti: 0
JUVE STABIA (3-5-2): Benassi 7; Ghiringhelli 6 (44' st Piccioni sv) Di Nunzio 6 Confini 6; Zampano 6,5 De Falco 6 Caserta 6 Djiby 6 (28' st Giandonato 5,5) Liviero 6; Di Carmine 5,5 Sowe 6,5 (20' st Falco 5,5). A disp.: Viotti, Ciancio, Romeo, Lanzaro, Suciu, Di Nardo. Ali.: Pea 6.
Falli commessi: 17 Fuorigioco fatti: 2
ARBITRO: La Penna di Roma 6,5. Guardalinee: Alassio e Colella. Quarto uomo: Di Martino. MARCATORE: 49' st Dellafiore.
AMMONITI: Belmonte (S), Contini (JS), Ghiringhelli (JS) per gioco falloso.
NOTE: spettatori paganti 572 per un incasso di 3.007,00 euro; abbonati 5.058 per un rateo di 27.707,55. Angoli: 9-2 per il Siena. Rec.: 1' pt, 4' st.
di Massimo Boccucci

SIENA – Trattenere il fiato all'ultimo giro d'orologio e risolvere in mischia davanti a Benassi, che fin lì aveva respinto proprio di tutto: questo riesce al Siena contro la Juve Stabia dopo assalti incessanti e un dominio assoluto nella ripresa. E' salva pure la striscia dei bianconeri che al Franchi segnano da 17 partite di fila. I rimpianti campani ci sono per la resistenza, però sull'angolo di Rosina non ha dato scampo il colpo di testa di Dellafiore al suo primo gol in campionato.

AVVIO ARREMBANTE – Solo l'inizio è a viso aperto. L'incursione di Zampano in area, su assist di Sowe, vede Lamanna reattivo alla respinta coi piedi, così come Pulzetti inquadra la porta da fuori con Benassi che sventa in angolo (10'). Soave scatta e va al tiro rimpallato su Dellafiore (12'): Lamanna si oppone con un piede. Le punture delle "vespe" provocano la reazione senese. Pian piano i bianconeri prendono il sopravvento. Benassi è bravo sulla punizione dal limite di Pulzetti (19') e Rossetti nell'azione frana a terra chiedendo invano il rigore Cercare le soluzioni da fuori è il forte di Pulzetti che al 26' mette i brividi alla difesa stabiese con una sventola di destro in diagonale: alla fine si contano 11 conclusioni dalla distanza del centrocampista. Cambia passo il Siena, che spinge con continuità e va al riposo con un'altra opportunità sulla punizione di Rosina per Rosseti che irrompe mancando il bersaglio.

PRESSIONE BIANCONERA – Si accentua nella ripresa il forcing bianconero, la Juve Stabia arretra paurosamente. Benassi però finisce nel mirino solo sui tiri da fuori (Pulzetti al 23' e Rosina al 30'). Giocare nella metà campo della Juve Stabia, porta il Siena a cercare il varco e la giocata buona. Benassi dice di no a Rosina (37'), Spinazzola (43') e Giacomazzi (46) nel finale d'assalto, con la testa d'oro di Dellafiore che fa la differenza.

Fonte: Corriere dello Sport