Corriere dello Sport: Le trattative della serie A

Il Novara la spunta sul Chievo e si assicura Andrea Caracciolo (30): ieri sera l’accordo sulla base del prestito secco e oggi il nulla osta al giocatore per raggiungere la sua nuova squadra. Restando al club piemontese, un’altra novità è rappresentata Daniel Jensen (32) centrocampista danese con 133 presenze nel Werder Brema. Il giocatore, rimasto senza squadra dall’11 maggio, a causa di un litigio con l’allenatore Schaff, ha fatto un provino a Novarello. Restano comunque da valutare le condizione fisiche del calciatore.

NUOVI GOL URUGUAGI – L’uruguagio va di moda. Meglio ancora se attaccante: pensate in Italia a Edinson Cavani (24), Diego Forlan (32) e all’infortunato Abel Hernandez (21). O a Luis Suarez (24) da Liverpool, che per la verità ha passato un mese di dicembre a cercare di dribblare, senza riuscirci, supersqualifiche e maximulte. O, se pensiamo al prossimo futuro, al romanista Nico Lopez (18), che verrà tesserato a gennaio. Chi invece una squadra la sta cercando – e per lui lo fa il manager Vincenzo D’Ippolito – e vuole fortemente l’Italia, è Emiliano Alfaro Toscano (23), un cognome che tradisce origini italiane e quindi un passaporto comunitario in tasca. Gioca nel Liverpool di Montevideo si sta mettendo in grandissima evidenza e nel nostro campionato la prima squadra che lo ha valutato è il Catania: anche Udinese e Cesena stanno pensando a questo attaccante che ha una quotazione alta. Il Liverpool parte da 5 milioni, ma ci sono margini per trattare. Il nome di Alfaro è anche sul taccuino della Fiorentina: per subito o per luglio prossimo.

LA PUNTA DEL CATANIA – L’ad Lo Monaco dice che il sostituto di Maxi Lopez (27) è già in casa. Ma ieri era all’estero, tra la Germania e l’Inghilterra: probabilmente per vedere i margini di cedibilità dell’argentino al Fulham (anche se è il Wolfsburg la società più vicina a Maxi), ma pure per valutare un altro attaccante argentino già seguito, Denis Stracqualursi (24). Su questo nome però non ci sono conferme dagli etnei.

IL GENOA COMPRA – Alberto Gilardino (29) ha ottenuto l’ok della Fiorentina e questa mattina sarà a Genova per sostenere le visite mediche, in attesa di depositare il contratto il 3 gennaio. Ma l’attacco non è l’unica priorità del Genoa. Nelle ultime ore si sono intensificate le voci di un inserimento deciso dei rossoblù su Davide Biondini (28) che è in scadenza di contratto con il Cagliari. Rumors che troverebbero anche conferma nell’ipotesi di una cessione all’estero di Miguel Veloso (25). A centrocampo resta in ballo l’opzione Ruben Amorim (26).

UN RITORNO IN PISTA – Bernardo Corradi (35) non ha nessuna intenzione di smettere. Chiusa a luglio la sua avventura ad Udine da qualche giorno si sta allenando a Monza per rimettersi in piena forma. A gennaio Corradi vuole cogliere l’occasione giusta per giocare ancora: vengono ventilate le ipotesi di Siena – e sarebbe un ritorno alle origini – e di Novara, che intanto ha preso Caracciolo. E c’è anche il Cesena. Cagliari, Inter, Chievo, Lazio, Parma e Reggina, prima di Udine, nella carriera di Corradi, ma anche le esperienze all’estero con Valencia e Manchester City.

ALTRI AFFARI – Al Parma piace il terzino destro argentino del River Plate Luciano Abecasis (21), passaporto comunitario: il club emiliano vorrebbe fare l’operazione in prestito, ma il River pensa solo alla cessione a titolo definitivo. La Fiorentina non si concentrerà solo sull’attacco dopo l’addio di Gilardino, si cerca anche qualche innesto a centrocampo: Andrea Bovo (25) del Padova, ex Palermo, potrebbe numericamente colmare l’uscita di Gianni Munari (28) con destinazione Bologna. L’Udinese sta per tesserare Jean Alain Fanchone (23), svincolato, difensore in prova da un paio di mesi con i friulani. Palermo e Novara sulle tracce di Massimo Donati (30), per la matricola di Tesser in difesa Matteo Contini (31) e Leandro Rinaudo (28) possibili soluzioni.

Fonte: Corriere dello Sport – Stadio