Coppa Italia-Robur Siena-Foggia 5-2

Robur Siena (4-2-3-1): Bacci; Pellegrini (78' Celiento), Ficagna, Beye, Masullo; Opiela, La Vista; Cedric, Fella (70' Torelli), De Feo; Mastronunzio (70' Yamga). A disposizione: Montipò, Boron, Paramatti, Portanova, Minotti, Burrai, Cori, Rozzi. All. Carboni.
Foggia (4-3-3): Micale; Bencivenga, Loiacono (46' Vacca), Di Chiara (46' Gigliotti), Agostinone; Quinto, Gerbo (64' Chiricò), Lodesani; Lauriola, Maza, Floriano. A disp.: Narciso, De Gennaro, Angelo, Agnelli, Lanzaro, Arcidiacono, Iemmello, Sarno. All. De Zerbi.
Arbitro: Carmine Di Ruberto
Marcatore: 14' Fella (S), 24' Lauriola (F), 50' De Feo (S), 63' Mastronunzio (S), 69' Cedric (S), 72' Yamga (S), 91' Floriano F).
Ammoniti: Loiacono (F), Beye (S), La Vista (S), Fella (S), Celiento (S)
Spettatori: 692, incasso 7.497 euro. Ospiti 84

Come era già successo nel corso di questa confusa annata, la Coppa Italia si conferma un toccasana per la Robur. Gli ottavi con l’Ancona servirono al neo arrivato Carboni di conoscere la rosa e lanciare gli emarginati di Atzori, Yamga e Paramatti, e subito dopo arrivò la vittoria più rotonda in campionato (3-0 a Savona). I quarti col Teramo misero in luce tre altre novità, Rozzi, Beye e Cedric. Col Foggia, invece, abbiamo assistito ad una risposta plateale dopo le due settimane di buio rovinate dalle due romagnole. La Robur abbatte i satanelli grazie ad un secondo tempo magistrale in cui vanno a segno tutte le armi del tridente (De Feo, Mastronunzio e Cedric) più Fella e il neo entrato Yamga. Ottima l’intesa in mezzo tra Opiela e La Vista, come il rientro di Pellegrini sulla fascia. La finale è ipotecata, adesso sotto con la capolista. Ma vedendo questo entusiasmo e freschezza, una domanda ci viene spontanea: siamo sicuri oggi di aver visto il Siena B?

93' finisce qui un pirotecnico match. La Robur batte il Foggia 5-2

92' Bacci alza in angolo un tiro insidioso

91' Floriano accorcia per il Foggia appoggiando in rete da pochi passi dopo un cross basso di Bencivenga

90' tre minuti di recupero

79' Masullo crea scompiglio a sinistra, cross per Yamga che di testa la manda alta

78' Burrai era pronto ad entrare ma Carboni preferisce tutelare Pellegrini, claudicante, sostituito da Celiento

73' Entusiasta la Curva Robur. Cori di festa per Anna Durio, presente oggi allo stadio. Nel primo tempo c'erano stati cori di polemica nei confronti di Antonio Ponte

72' Yamga firma il pokerissimo!! La Vista intercetta un pallone a centrocampo e filtra immediatamente per Yamga, che completamente solo batte con freddezza Micale

70' Fuori Fella e Mastronunzio, dentro Torelli e Yamga

69' Cedric, poker della Robur!! Masullo si invola sulla fascia e tiene in campo il pallone, cross al bacio per Cedric che di testa prende in controbalzo Micale

64' Fuori Gerbo e dentro Chiricò. Questo l'ultimo cambio di De Zerbi 

63' Gigliotti perde palla a centrocampo, De Feo scatta in contropiede, palla a Mastronunzio che al limite del fuorigioco supera Micale e fa 3-1!!

59' Maza di testa non centra il bersaglio

54' Fella duro su Quinto, Di Ruberto estrae il cartellino

52' giallo a La vista per fallo da tergo su Lodesani

50' Cedric soffia palla a Agostinone, palla subito in mezzo per De Feo che trafigge Micale, Robur di nuovo in vantaggio!!

Incominciato il secondo tempo. Due cambi per il Foggia. Dentro Vacca e Gigliotti, fuori Loiacono e Di Chiara

Siena e Foggia regalano spettacolo e divertimento nei primi 45’. Robur in vantaggio con Fella (tiro deviato che beffa Micale) dopo che Mastronunzio aveva fallito un rigore in movimento, pari dei pugliesi con Lauriola dopo un’azione nata da un’altra deviazione. Il Siena attacca basso, il Foggia risponde con le scorribande di Floriano che allo scadere centra il palo.

46' Fine primo tempo.

45' Un minuto di recupero. Clamorosa chance per il Foggia; tiuro di Floriano, la palla sbatte sul palo e poi su Bacci e attraversa tutta la linea di porta senza entrare

44' La Vista trova spazio dal limite e angola il destro, palla di poco a lato

37' Beye si prende il cartellino per aver ostruito la rimessa in gioco da parte del Foggia

36' pericolosa incursione di Floriano, che al momento di tirare liscia l'intervento 

35' bella girata di Fella, che con un guizzo di destro sfiora il palo

34' La Vista al tiro, sulla palla deviata si fionda Cedric che buca l'intervento a tu per tu con Micale. Palla in corner

33' errore di impostazione di Loiacono, Mastronunzio è subito servito in verticalizzazione ma la bandierina si alza

30' Punizione a due, De Feo tocca per La Vista che supera la barriera ma calcia alto

29' Loiacono strattona Mastronunzio, giallo sacrosanto

24' Pari del Foggia con Lauriola. Tiro da fuori di Maza, la deviazione avvantaggia Floriano che va di testa, Bacci ci arriva ma sulla ribattuta Lauriola la mette dentro

22' Di Chiara esalta Montipò con un mancino da fuori, ma il gioco era fermo

21' rientrato Bencivenga

20' Bencivenga dolorante dopo un contrasto con De Feo, viene accompagnato a bordo campo

18' Cedric al tiro per impedire la ripartenza degli ospiti dopo un angolo, palla fuori

14' Robur in vantaggio con Fella!! Il trequartista bianconero ha spazio fuori area e batte Micale, decisiva la deviazione di Loiacono del Foggia

10' De Feo richiamato dalll'arbitro dopo una scaramuccia con Bencivenga

7' clamorosa occasione della Robur in contropiede. Cedric appoggia per Mastronunzio in area, la Vipera tarda troppo la conclusione e si fa anticipare in angolo

5' Ha spazio Fella a sinistra ma il tocco di esterno per De Feo è troppo lungo

2' iniziativa di Agostinone a sinistra, il crosso è troppo lungo per tutti

Partiti! Inizia in questo istante Robur Siena-Foggia!!

Tuitto pronto al Rastrello. Le squadre stanno entrando in campo. Robur in completo nero, Foggia in divisa interamente bianca.

Squadre rientrate negli spogliatoi dopo il riscaldamento. 

Sono tanti gli ex di Siena-Foggia, a cominciare da Angelo, Mastronunzio, Burrai e Minotti tra i giocatori e Beppe Materazzi, che prima di Siena svolgeva lo stesso ruolo in salento. 

Nonostante l'alta posta in palio, nè Carboni nè De Zerbi paiono intenzionati ad abbandonare la politica delle riserve. Spazio a chi non ha trovato poco spazio o deve recuperare la forma fisica allora. In porta Bacci, i centrali saranno capitan Ficagna e Beye con a sinistra Masullo e a destra Pellegrini, che potrà così metter su importanti minuti nelle gambe. In mediana La vista e Opiela, con Fella più avanzato dietro Mastronunzio. Le ali sono Cedric e De Feo.

Ampio turnover anche per De Zerbi, che lascia in panchina tra gli altri Angelo e Iemmello, vicecapocannoniere del girone C. Squalificati Coletti e Riverola, indisponibili De Giosa e Viola. I satanelli arrivano in semifinale dopo le vittorie contro Juve Stabia, Benevento e Akragas e quest'anno hanno già affrontato una toscana, la Lucchese, nella Coppa Italia maggiore (eliminazione al 3° turno contro il Verona). 

Giuseppe Ingrosso

Fonte: Fol