Conte alla Juventus? Si, forse, chi lo sa, ma definiamo rapidamente la sua posizione

La tradizione tutta roburrina che vuole una coda velenosa ad ogni impresa, non fa eccezioni nemmeno in questa occasione.

Il Siena è ritornato trionfalmente in serie A, il campionato ancora deve terminare, ma le prestazioni sottotono della squadra e il probabile abbandono di Antonio Conte rappresentano due spine di cui ne avremmo fatto a meno volentieri.

Parliamo di Antonio Conte, uno dei più grandi allenatori della storia del Siena, che è riuscito a portare dalla sua parte anche quella consistente fetta di pubblico che ha passato buona parte della stagione a disquisire sull’idoneità del modulo adottato.

Conte, come sappiamo, è nel mirino della Juventus ed è giusto che, se si concretizzasse questa opportunità, la sfrutti appieno.

La società, correttamente,  si è già espressa in merito e attualmente è in attesa di una decisione da parte del club torinese.

Al di là delle smentite di rito, c’è già stato più di un contatto tra la Juventus e il tecnico leccese, ma l’impressione che se ne trae è che una scelta definitiva sia ancora lontana.

Se una società come la Juventus vuole Conte, non ha nessuna difficoltà a chiudere subito la trattativa, soprattutto quando il club, a cui l’allenatore è ancora legato, ha già dato il via libera a tale ipotesi.

Probabilmente la Juventus non considera del tutto convincente la scelta di Conte e prima di chiudere cercherà di verificare la percorribilità di altre strade che conducono a scelte diverse.

Il tutto, visto da parte torinese, non fa una grinza, ma siccome a noi della Juventus ci interessa il giusto, vorremmo evitare di andare incontro a situazioni che alla lunga potrebbero penalizzarci.

Se Conte andasse ad allenare i bianconeri juventini nessuno avrebbe niente da dire e lascerebbe la nostra città con la riconoscenza di tutti e gli auguri più sinceri, ma se alla fine succedesse quanto avvenuto con Giampaolo, non vorremmo trovarci davanti ad un allenatore deluso e demotivato, con tutte le conseguenze del caso.

Sappiamo da fonti sicure che il Siena ha posto dei termini ben precisi per conoscere la decisione della Juventus oltre i quali non vorrebbe andare.

A breve, quindi, sarà presa una decisione in merito e ne sapremo di più, l’importante sarebbe che qualcuno non confonda la collaborazione con una sorta di vassallaggio, cosa questa che non piace a nessuno, soprattutto a noi senesi.

Se Conte riuscirà a coronare il sogno della sua giovane carriera di allenatore, pur con la morte del cuore, capiremmo la sua scelta, ma quello che ci preme, prima e più di tutto, è che la Robur non venga penalizzata oltre il lecito. (nicnat)

Fonte: Fedelissimo Online