Contatto Siena-Perinetti

Pochi giorni fa, il nostro Federico Castellani, pubblicò un articolo dal titolo “I have a dream”, riprendendo una frase storica di Martin Luther King e adattandola al nostro Siena. Il sogno in questione, partendo dalla recente promozione del Venezia in serie A, è quello di rivedere dietro la scrivania bianconera uno degli artefici che ha costruito il miracolo in laguna: Giorgio Perinetti. Lì per lì abbiamo commentato con un laconico “Sì, magari”, ma abbiamo cercato di capire se veramente il ritorno di Perinetti fosse possibile. Non abbiamo avuto conferme nell’immediato, solo qualche timida ammissione, fino a quando un ex bianconero, attualmente ancora inserito nel mondo del calcio, ci ha confermato che la notizia è vera: il Siena ha contattato lo storico DS che in bianconero ha scritto tante belle pagine. Il contatto, quindi, c’è stato e Perinetti, fedele al suo stile e al suo modo di lavorare, avrebbe chiesto tempo per valutare tutte le situazioni, Siena compresa, un periodo necessario per capire i programmi e la loro sostenibilità. Conoscendo Giorgio Perinetti, la cosa non ci meraviglia, il programma viene sempre prima della categoria, come ha dimostrato a Venezia, ma il suo nome, che ormai circola da qualche giorno, ha riacceso l’interesse di tutti i tifosi. Un suo arrivo in bianconero, al di là del risultato finale che raggiungerà e che non è mai scontato, sarebbe la dimostrazione che questa società, dopo una stagione di errori, intende davvero rimediare e puntare seriamente ad un ritorno tra i professionisti…e non solo: corteggiare Perinetti per ritornare in serie C e poi lì fermarsi non avrebbe senso e, soprattutto, un programma di minima non sarebbe mai sposato dall’esperto DS. Stando così le cose e rincorrendo le voci, che poi non sono solo voci, sarebbero cinque i nomi in corsa per il ruolo di DS e Perinetti andrebbe ad aggiungersi a Minguzzi, Di Battista, Giammarioli e Stefanelli. Non ci rimane che attendere il nome di chi andrà a sostituire Andrea Grammatica che, ufficialmente, ricopre ancora il ruolo.

Fonte: FOL