Consegnati all’ASP Città di Siena i proventi della cena in ricordo di Paolo De Luca

Pubblichiamo con piacere il comunicato dell’ASP Città di Siena, con il quale ringrazia il nostro Club per la donazione dei proventi derivati dalla cena organizzata per ricordare Paolo De Luca.

Le parole del presiedente P.Luigi Corsi, pervenuteci anche attraverso una lettera personale, ci fanno particolarmente piacere. Sapere che il nostro piccolissimo contributo è servito a migliorare la qualità della vita degli utenti dell’ASP farà sicuramente piacere a tutti i soci del Siena Club Fedelissimi e a chi ha presenziato al convivio in ricordo di Paolo De Luca.

 

 

 

I Fedelissimi offrono un contributo all’ASP Città di Siena.

Donati i proventi derivati dalla Cena di beneficenza organizzata in ricordo del Presidente De Luca

Per ricordare il terzo anniversario della scomparsa di Paolo De Luca, indimenticabile Presidente del Sogno Bianconero, il Siena Club Fedelissimi ha organizzato una cena di beneficenza che si è tenuta lo scorso Venerdì 9 Aprile. Il ricavato dell’iniziativa, per volontà del più antico club della tifoseria senese di calcio, è stato devoluto anche quest’anno all’Asp Città di Siena che utilizzerà la somma ricevuta per comprare due materassi antidecubito. Le lesioni da decubito rappresentano infatti un problema rilevante per la popolazione anziana non autosufficiente, provocano disagio e dolore, rallentano il processo di guarigione. L’ASP Città di Siena ha avviato, già dall’anno 2007, un programma di sorveglianza interna per monitorare l’incidenza e la prevalenza delle lesioni da decubito nelle proprie RSA, e in tale contesto si inserisce la scelta di utilizzare i fondi ricevuti per l’acquisto di presidi che permettano di migliorare la qualità della vita degli utenti delle RSA riducendo l’insorgenza di nuove lesioni da decubito.

“Intendo esprimere il più sentito ringraziamento a nome mio, del Cda e della Direzione – dichiara il Presidente dell’Asp Pier Luigi Corsi – al Siena Club Fedelissimi che ancora una volta dimostra la propria sensibilità verso i bisogni degli anziani ospiti delle nostre strutture, molti dei quali hanno vissuto l’avvincente avventura della Lucida Follia grazie anche alle visite che il Presidente De Luca faceva loro ogni qual volta ne aveva la possibilità. Quello dei Fedelissimi non è semplicemente un club di tifosi di una squadra di calcio, ma un gruppo di persone che amano la propria città e che vogliono essere vicini a chi ha bisogno, rappresentando anche un modo di vivere il calcio che, anche alla luce degli ultimi fatti di cronaca, dovrebbe essere di esempio a molte altre realtà.”

Fonte: Fedelissimo Online