Conosciamo il Frosinone di Luca Casamonti

Trasferta in Ciociaria per la truppa di mister Conte. I bianconeri nel posticipo della 34^giornata di campionata se la vedranno contro il Frosinone di mister Campilongo. I laziali navigano nelle parti bassissime della classifica, a sei punti di distanza dalla zona play out. Sabato scorso contro la Triestina, nonostante il doppio vantaggio il Frosinone si è fatto raggiungere sul 2-2, buttando al vento una possibile e preziosa vittoria. Lunedì contro il Siena Campilongo chiederà ai suoi una prestazione maiuscola, per far punti e proseguire verso la difficile salvezza. Nella partita dei tanti ex bianconeri ( Troianiello, Bolzoni, Mastronunzio) nei gialli di casa certo è il rientro dopo la squalifica di Bianco, Minelli e Pestrin. Per il resto ancora molti dubbi per quanto riguarda l’undici da contrapporre alla nostra Robur, con l’unica certezza riguardante il modulo, che sarà il 4-3-3. Noi proviamo ad ipotizzare una formazione così schierata al fischio d’inizio: Frison tra i pali, difesa a 4 con Biasi, Catacchini, Minelli e Bianco. Centrocampo a 3 con Biso Bottone e Pestrin. In attacco, il centravanti sarà Baclet, mentre gli esterni saranno l’ex Sansone e Masucci.

Dopo la bella vittoria contro il Sassuolo che ha proiettato i bianconeri ad un notevole +8 sul Novara adesso bisogna continuare a correre. Giocare in posticipo permette di sapere tutti i risultati prima di scendere in campo, e poter impostare la partita con maggior tranquillità. Ma dopo quanto fatto vedere negli ultimi tempi dalla squadra di Conte, niente ci appare impossibile. Vincere a Frosinone per continuare l’inseguimento all’Atalanta con lo spirito e la voglia degli ultimi periodi. Avanti bianconeri, la meta è sempre più vicina! (Luca Casamonti)

Fonte: Fedelissimo online