CON STRONATI SOLO UN INCONTRO PRIVATO

Abbiamo letto con grande sorpresa, che una testata giornalistica senese, si sarebbe arrabbiata in quanto non invitata all’incontro tra il patron del Siena Giovanni Lombardi Stronati e una delegazione di rappresentanti dei tifosi organizzati. Sinceramente non capiamo lo stupore e l’arrabbiatura per il fatto in questione e citare il diritto di cronaca ci pare alquanto sbagliato. Se alcuni rappresentanti dei tifosi, in tutto circa dieci persone, hanno invitato Lombardi Stronati a fare due chiacchiere, preoccupati dalla situazione del Siena, non ci sembra che questo debba richiedere per forza la presenza dei mass media. Ognuno deve fare il proprio “mestiere”, noi i tifosi loro i giornalisti. Per la stampa ci sono le conferenze a cui i tifosi non sono ammessi. Se proprio vogliamo dircela tutta e si cita il diritto alla cronaca, vogliamo ricordare ai giornalisti “arrabbiati”, quando (alcuni anni fa) abbiamo dovuto pubblicare addirittura a pagamento, un comunicato ufficiale del nostro club perché trattava argomento non gradito al giornale.

Fonte: Fedelissimi