CON SERENITA’ VERSO PARMA

Tutto è pronto per la partita di domenica prossima dopo due settimane di lavoro che sono servite per migliorare la condizione e l’intesa.

Il Siena dovrà ripartire dal primo tempo di Livorno, una frazione in cui non sono mancati gioco ed occasioni importanti cercando di mantenere lucidità e concentrazione fino in fondo.

Azzardare la formazione con cui verrà affrontato il Parma è, come sempre, impossibile, ma qualche novità ci potrebbe anche essere.

In queste due settimane di lavoro il mister ha proseguito nel lavoro di inserimento dei nuovi arrivati, cercando quelle soluzioni che potrebbero tornare molto utili alla causa.

Interessante l’esperimento di Genevier trequartista, un ruolo in cui fino ad oggi si sono cimentati i vari Jarolim, Ghezzal e, in parte Jajalo, ma con risultati altalenanti e controversi.

Genevier è dotato sicuramente di buona tecnica, velocità di esecuzione, visione di gioco e un ottimo tiro anche dalla distanza e potrebbe  rappresentare una valida soluzione per giostrare nel ruolo che nella scorsa stagione era ricoperto da Kharja.

E’ difficile prevedere se il suo inserimento avverrà fin dalla prossima partita ma, prima o poi, verrà schierato in quel ruolo.

Proveremo a ipotizzare la formazione anti Parma dopo la seduta di rifinitura e dopo avere avuro il quadro completo della situazione infortunati.

La squadra sarà seguita da un buon numero di tifosi che, ne siamo certi, non faranno mancare l’apporto a chi scenderà in campo, con un particolare incitamento a Massimo Maccarone che, con molta umiltà, si è scusato con la tifoseria per l’errore commesso dal dischetto contro il Livorno e che, conoscendo le sue doti tecniche e morali, vorrà riscattarsi subito.

Fonte: Fedelissimo Online