Con il Siena chiusa la Curva Nord dello stadio di Trapani

Durante la fase del riscaldamento prima della partita Trapani-Modena, dalla Curva Nord, settore degli ultras di casa, venivano lanciati alcuni sassi, uno di questi colpiva un assistente. Il giudice sportivo ha deciso di chiudere per una giornata la curva è di multare per 7mila euro la società del Trapani.

Così recita il comunicato ufficiale:

Il Giudice sportivo, letto il rapporto arbitrale e quello del collaboratore della Procura federale, relativo alla gara soc. Trapani – soc. Modena del 22 febbraio 2014 nel quale si attesta che prima dell’inizio della gara, nella fase di riscaldamento, dalla Curva occupata dai sostenitori del Trapani venivano lanciati due sassi, dalle dimensioni di una noce, nei confronti di un Assistente che veniva colpito da un sasso all’anca sinistra e l’altro gli sfiorava un ginocchio;
ritenuto che tale condotta integra inequivocabilmente, senza la necessità di ulteriori approfondimenti, gli estremi della “responsabilità delle società per fatti violenti dei sostenitori”, rilevante ai fini sanzionatori;
considerato che di tale comportamento dei propri sostenitori la soc. Trapani deve rispondere a titolo di responsabilità oggettiva nella misura indicata, dall’ art. dell’art. 18, comma 1, lettera e)
delibera di sanzionare la soc. Trapani con l’obbligo di disputare una gara con il settore denominato “Curva Nord” privo di spettatori e infligge la sanzione dell’ammenda di € 7.000,00 entità della sanzione attenuata per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'ordine a fini preventivi e di vigilanza. 

Fonte: Fedelissimo online