Con il ritorno di Gilardino, torna il calcio

Poche ora ancora e il Siena scenderà in campo per riprendere il cammino irresponsabilmente interrotto qualche settimana fa. Pulizia tecnica in panchina e il ritorno di Gilardino sono le novità ( ….e vi pare poco?), un ritorno voluto e forzato dalla piazza, per porre fine ad un scempio calcistico senza paragoni. Acqua passata, fortunatamente, ma che ha lasciato segni importanti sul morale dei giocatori e sulla classifica. Il Gila domani sarà al suo posto e in campo si vedrà una squadra diversa, sia nella disposizione (questo è scontato, c’è stata mai una disposizione logica nell’interregno russo-lettone?) che nella mentalità di chi scenderà in campo. La rosa in cui pescare non è ampissima, sia per le partenze di Nunes e Sartor che per le squalifiche di Bani e Zulpa oltre alle assenze degli infortunati Forte, De Angelis, Bedetti, Crocchianti e Krusnauskas, ma qualsiasi sarà il modulo che verrà adottato, sicuramente vedremo una squadra disposta secondo una logica. Torna il calcio, con le vittorie e le sconfitte, con gli applausi e le critiche, il calcio normale, quello che ci è mancato per qualche settimana.

Fonte: FOL