Comunicato Siena Club Fedelissimi

 

Siamo abituati, da sempre, ad agire con riflessione e, soprattutto, sempre e comunque nel bene della Robur, senza individualismi oppure cavalcando facili isterismi in cerca di consensi personali o di gruppo. Ma non dimentichiamo il nostro ruolo. Siamo e rimaniamo dei tifosi e non possiamo fare a meno di rimarcare con fermezza la brutta prestazione di ieri sera a Cagliari dove una squadra senza anima e imbarazzante  è stata travolta senza scuse. E’ ovvio che come tifosi teniamo ai risultati, soprattutto quest’anno che siamo stati ingiustamente penalizzati, ma vogliamo anche, da chi va in campo, tutto l’ attaccamento e l’amore per la maglia bianconera. Lo stesso attaccamento che noi dimostriamo nel seguire la nostra squadra, in casa e trasferta, affrontando moltissimi sacrifici.
Cagliari ormai è il passato, tra tre giorni arriva il Genoa. Ci aspettiamo un’inversione di tendenza nella prestazione, ma soprattutto nel risultato.
La partita di domenica prossima sarà importante per vedere se la squadra avrà reagito alle cure che società e allenatore hanno messo in atto per cercare di uscire dalla crisi, se così non fosse dalla società ci aspettiamo soluzioni ancora più drastiche. Mantenere la serie A è troppo importante per cui tutti ,anche noi tifosi, dobbiamo dare molto di più. Per questo invitiamo tutti i tifosi a stare vicino alla squadra nei prossimi importantissimi cento minuti.
Cento e non novanta perche per noi la partita deve iniziare alle 14.50 e non alle 15.10 come spesso accade.

Siena Club Fedelissimi