Comunicato del Siena Club Fedelissimi

Il nostro club è stato chiamato in causa circa l’atteggiamento da prendere nei confronti della dirigenza del Siena ed in particolare del presidente Massimo Mezzaroma. A causa di questo siamo costretti ad intervenire per ribadire alcuni concetti che serviranno a fare chiarezza. Il Siena Club Fedelissimi ha una struttura che decide la linea da seguire, prima in Consiglio Direttivo e poi nell’Assemblea Generale. Questo è un modo di operare democratico e di pieno confronto tra le varie idee ed opinioni dei soci che ci ha portato al 43° anno di età. In merito ai fatti di queste ultime settimane, il pensiero dei Fedelissimi è stato più volte ampiamente portato a conoscenza con comunicati e fatti concreti, come il corteo di protesta, partecipazione alla contestazione ai vertici di MPS e nelle varie interviste del nostro presidente Lorenzo Mulinacci.

Nei prossimi giorni ci riuniremo per stabilire tutti insieme e senza imposizioni, la linea da seguire che sarà di attenta valutazione dell’operato del presidente Mezzaroma per evitare di ritrovarci a giungo nelle stesse condizioni di quest'anno. Tutto questo, però, non vorrà dire contestazione sempre e ovunque, in quanto noi vogliamo vivere la passione per la Robur ed i suoi colori, rappresentati soprattutto dai giocatori in campo, con la gioia e il divertimento, intervenendo ogni qualvolta ce ne sia la necessità.

Il nostro calcio è fatto di tifo, trasferte, cene e la gioia di stare insieme con tutti quei tifosi che condividono il nostro modo di vivere la passione per la Robur.

Si è parlato spesso di ritrovare l'unità della tifoseria, argomento che ci vede pienamente d'accordo e per il quale lavoreremo incessantemente, ma per questo non si può transigere dal confronto tra tutte le componenti del tifo bianconero, con il consenso di tutti. Non potremmo mai accettare decisioni prese senza averne discusso in precedenza.

La squadra che scenderà i campo nella stagione che sta per iniziare, deve avere tutto l’apporto possibile, come sempre e più di sempre, in un momento cosi difficile, e questo a prescindere di chi sarà il presidente. Speriamo nell'aiuto di tutti.

 

Siena Club Fedelissimi