Commovente ricordo di Margherita.

Il Siena Club Fedelissimi all’ingresso delle squadre in campo ha esposto nel proprio settore una gigantografia (opera di Matteo Cannoni) per ricordare Margherita Capperucci, vera anima del club per tanti anni, è recentemente scomparsa.
Anche la società l’ha ricordata tramite la voce dello speaker Giacomo Muzzi.
Ma il momento più commovente è stato quando il capitano Stefano Guberti ha deposto un mazzo di fiori sotto lo striscione dei Fedelissimi con l’applauso di tutto lo stadio.
Cogliamo l’occasione per farci portavoce delle figlie Anna e Laura e del genero Paolo, ieri presenti allo stadio, che vogliono ringraziare tutti per l’affetto dimostrato verso Margherita.

Fonte: Fol