COLLIGIANA-SIENA 1-4: DOPPIETTA DI LARRONDO, IN GOL REGINALDO E MACCARONE

COLLIGIANA (4-3-1-2): Gatti, Gabutti, D’Ambrosio, Calà Campana, Cibocchi; Pietrobattista, Billio (dal 39′ st Pastore), Tarascio (dal 12′ Ferretti); Sireno (dal 1′ st Ramacciotti), Morello (dal 1′ st Tortolano), Savoldi (dal 1′ st Prandelli). All. Costantini
SIENA PRIMO TEMPO (4-3-1-2): Pegolo, Rossettini, Ficagna, Brandao, Rossi; Vergassola, Genevier, Jarolim, Fini, Reginaldo, Paolucci.
SIENA SECONDO TEMPO: Pegolo, Rossettini, Ficagna, Del Grosso, Garofalo; Ekdal, Vergassola, Filipe, Jarolim, Larrondo, Maccarone. All. Paolucci. All. Giampaolo
AMMONIZIONI: Genevier, Jarolim
MARCATORI: 8′ pt Reginaldo, 45′ pt Sireno, 40′ st Larrondo. 44′ st Larrondo, 45′ rig st Maccarone
ARBITRO: Irrati (Pignone-Tronci)



Nell’appuntamento fisso di pre-campionato Colligiana e Siena si affrontano in un ‘amichevole senza troppe emozioni. E’ un test utile a Giampaolo e Costantini per esaminare le rispettive squadre in vista dell’inizio del campionato. Il tecnico bianconero (che ha dovuto rinunciare ai tre nazionali Ghezzal, Codrea e Jajalo, agli infortunati Portanova e Parravicini e all’influenzato Calaiò) propone sia nel primo che nel secondo tempo il 4-3-1-2: trequartista, dal primo minuto, Fini. Nella ripresa Jarolim. Stesso modulo per l’allenatore biancorosso. La partita piuttosto equilibrata senza particolari emozioni con i portieri impegnati al minimo. La prima vera azione dell’incontro è anche quella che porta il Siena in vantaggio: all’8 su lancio di Vergassola, posizionato sulla trequarti defilato a destra, lancia su Reginaldo che batte di testa un incerto Gatti. Intorno al 20′ su un calcio d’angolo perfetto, Ficagna stacca di testa, e tira a botta sicura, ma non riesce a inquadrare lo specchio della porta. Qualche minuto dopo l’occasionissima della Colligiana: Sireno parte sul filo del fuorigioco e di destro centra in pieno il palo. La sfera torna sulle mani di Pegolo. Il gol del pareggio arriva invece allo scadere del primo tempo: il portiere bianconero rinvia male, esce dai pali, ancora Sireno, ancora di destro, stoppa e tira e lo beffa. Nella ripresa davanti c’è un po’ più di movimento: le azioni pericolose arrivano quasi tutte dalla sinistra. Con Garofalo che in avanti si fa vedere spesso e Big Mac in ottima condizione. Al 3′ proprio Maccarone, si sposta a sinistra, prova il pallonetto, ma il portiere di casa blocca la sfera in due tempi. Bello al 13′, il tiro dalla distanza di Larrondo: stop di petto e tiro al volo. Al 17′ Jarolim costringe Gatti all’angolo. Al 18′ è il tiro cross di Garofalo che impegna il portiere colligiano all’intervento a terra. Al 24′ Big Mac ci prova dalla distanza, al 35′ Larrondo tenta in tuffo. I gol fioccano tutti nel finale: l’argentino prima in acrobazia, poi di destro in allungo, dopo aver ricevuto da Macca porta a due le reti personali. Chiude la partita il rigore trasformato da Big Mac. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line