Collacchioni: La strada è ancora lunga, ma stiamo crescendo

Felice dei buoni segnali lanciati dal campo nonostante le poche settimane di lavoro alle spalle, Lorenzo Collacchioni rimane ben piantato con i piedi per terra. “Con l'organizzazione stiamo cercando di sopperire al deficit fisico e di conoscenza – ha spiegato il difensore nel post Bucinese-Robur -. Stiamo lavorando parecchio e bene, perché sappiamo che la strada da fare è ancora lunga. Non dobbiamo esaltarci adesso, come non dovremo deprimerci quando le cose non andranno come vorremmo”. Collacchioni, ex Pistoiese, è stato tra coloro che ha voluto seguire mister Morgia in bianconero. “lo conosco bene – ha affermato -, so cosa vuole dalla squadra e da noi difensori. Dobbiamo correre molto, è vero, tutti dobbiamo darci una mano. Ma questa è una prerogativa del calcio moderno. Il fatto che molti di noi lo abbiano già avuto è un'arma a nostro favore. Abbiamo la possibilità di aiutare gli altri ad apprendere i suoi concetti. In rosa ci sono ragazzi tutti molto recettivi”. “Per noi, a partire da domenica – ha poi aggiunto -, ogni partita dovrà essere una finale. Sono sicuro che i tifosi ci daranno una grande mano, come hanno fatto contro il San Donato Tavarnelle. E' stato bellissimo respirare l'aria del Franchi e il loro attaccamento, dimostrato anche dal numero di abbonamenti che stanno sottoscrivendo”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line