Cianci: Domani un’altra battaglia, possiamo giocarcela con tutti

Un gol pesantissimo, quello di Pietro Cianci, che ha affondato l’Entella e rilanciato la Robur. Robur che ha avuto solo qualche ora per godersi il successo, con la trasferta del Garilli a cui pensare. L’attaccante bianconero presenta la sfida con il Pro Piacenza.

LA RETE. “Siamo contenti della vittoria e io sono contento per il gol: è stato bravo Stefano a tenerla bassa, l’ultimo tocco è stato il mio. Sapevo di averla presa, anche se sono corso dietro a lui. I tre punti, conquistati contro una squadra forte come l’Entella, ci dà ancora maggiore consapevolezza che possiamo giocarcela con tutti. Avanti così, ma con i piedi per terra".

PRO PIACENZA-SIENA. “Abbiamo preparato la partita come sempre al meglio, consapevoli di affrontare una buona squadra, che gioca a calcio. Dovremo essere bravi a rimanere compatti e a buttarla dentro. Sarà una In Lega Pro, alla fine, ogni gara è difficile. Al Garilli sarà un’altra battaglia, dovremo scendere in campo concentrati, ancora di più che contro l’Entella”.

LA CRESCITA DELLA SQUADRA. “Da quando è iniziato il campionato siamo cresciuti di partita in partita. A che livello siamo? Non c’è un livello, le valutazioni si fanno allenamento dopo allenamento. Ovviamente più lavori più conosci i compagni. Dopo lo stravolgimento della rosa, questa estate, siamo ripartiti da squadra nuova”.

I VARI CAMBI DI MODULO. “E’ vero, stiamo cambiando molto, anche a gara in corso. Questo perché siamo in tanti e tutti a disposizione dell’allenatore. E non è una cosa semplicissima cambiare tanto spesso, soprattutto con un calendario pieno di impegni. Significa che hai qualità, anche in panchina. Scelte, quelle del mister, di cui stiamo godendo i benefici. Giocare spesso no, non è un problema, c’è spazio per tutti e ognuno sa quello che deve fare”.

LA STAGIONE DI CIANCI. “Io sto benissimo, mi sono trovato bene fin da subito. E spero che le cose possano andare, ancora meglio, sia personalmente che per la squadra. Il mio obiettivo? Fare bene come sempre, sperando di portare il Siena più in alto possibile e, da attaccante, di fare tanti gol”. (a.go.)

Fonte: Fol