Ci scrive Nello Del Dottore

L'articolo pubblicato stamani da Nicola riflette fedelmente lo stato delle nostre componenti sportive. Ormai siamo tutti succubi della serie A e di alcuni presidenti di lungo corso che gravitano anche nella lega B . Ci sono presidenti che nel rilevare società non iscritte e già nel baratro sembrano i salvatori della patria e non solo ma anche i salvatori della lega pallonara.  Perchè non sono intervenuti prima ? Presidenti che pensano di poter acquisire società e addirittura farle giocare anche nella stessa categoria. Qualcuno di loro in tempi abbastanza recenti ha dichiarato che società di provincia non avrebbero portato niente alla categoria. Bene accontentiamoli e facciamo fare il campionato fra loro ,ma prima facciamo vedere che le cose si possono cambiare. Rinnoviamo tutti gli organi della Figc e della giustizia sportiva ,dal primo all'ultimo dei componenti,  ma soprattutto SMETTIAMO DI DARE SOLDI ALLE TELEVISIONI A PAGAMENTO PER QUELLO CHE RIGUARDA IL CALCIO e vediamo se questi signori avranno sempre gli stessi interessi e se avranno il coraggio di alzare la voce con le piccole . Ho la sensazione che i tifosi ci sarebbero ancora,ma molti di loro probabilmente no.   E poi se qualcuna delle società da loro rappresentate ,visto che si parla di mercato con notevoli plusvalenze, se hanno dei debiti pregressi  anche se spalmati negli anni , perchè non le obblighiamo al rimborso anticipato ,senza utilizzare i soldi di noi cittadini, per le loro attività. E' uno sfogo il mio in quanto mi sento preso in giro come tanti peraltro da persone che sono pronte a fare il Ponzio Pilato del momento senza assumersi alcuna responsabilità.  Ed in questo mi riferisco al ricorso di ieri dell'Entella. Mi chiedo perchè non è stato respinto ? Come si può rimandare una decisione che non può non essere di respingimento quando nell'eventualità che dovesse essere accolto ,si sarebbero addirittura dovuti rifare i play out disputati fra Novara e Entella e non come avvenuto fra  Ascoli e la stessa Entella ? Vi ringrazio e continuo a sperare che vinca la giustizia ma ho fortissimi dubbi.

Vi saluto Nello