CI SCRIVE IL PROF. GUIDO SANI

Dopo le parole del Prof. Buccianti, ospitiamo un intervento del Prof. Guido Sani, noto ed appassionato tifoso. della Robur.

 

Intervengo sull’articolo dell’amico Giovanni Buccianti, le sue parole

sono sagge ed in fondo piene di speranza (di salvezza) e sono da

condividere in tutte le sfumature.

Questo è il momento di star vicino il più possibile alla squadra ed al

suo allenatore. E’ il momento di non  guardare  indietro  e di  essere

fiduciosi che almeno tre squadre hanno un insieme  fra parco

giocatori,tecnico,staff medico (Andrea Causarano mi sembra che spesso

faccia miracoli)e vivibilità della città(quanti punti vale questo

aspetto)inferiore al nostro.

Quindi anche questa volta, magari all’ultimo momento ci salveremo e

questa volta  saremo capaci di individuare con chiarezza di chi

saranno i meriti.

Detto questo, bisogna, subito chiederci :

1)siamo sicuri che da senesi e tifosi abbiamo dato il giusto peso alle

dimissioni del Prof. Fabrizi che avrebbero dovuto suonare come un

tremendo campanello di allarme (magari ancora di più per le

istituzioni),

2)siamo sicuri di non aver tollerato troppo a lungo il fatto di

sentirci ripetere, con molta prosopopea, da persone senza secoli di

storia alle spalle,  che la cultura della serie A non si impara in

soli tre o quattro anni.

Infine, pur non conoscendo il bilancio gestionale, vorrei chiudere con

due domande:

1)a gennaio sono necessari rinforzi validi , ma forse ci vuole anche

molta fantasia per trovare il modo di ottenerli.

2)se ci fosse un ipotetico compratore della società penso che avrebbe

lo sponsor  assicurato per altri (3-4)anni, ma non i soldi  della

sponsorizzazione che sono già stati incassati (e forse spesi ) in

anticipo.

grazie per l’ospitalità

Prof. Guido Sani

Fonte: Fedelissimo Online